Tutte 728×90
Tutte 728×90

Zitti tutti, parla Toscano: “Bisogna ritrovare la giusta concentrazione”

Zitti tutti, parla Toscano: “Bisogna ritrovare la giusta concentrazione”

Il mister ha strigliato per bene i suoi dopo la brutta prova offerta contro il Pescina e si rifiuta di commentare i movimenti di mercato.

toscano_in_sala_stampa_al_san_vito.jpgNon ha passato neanche un momento di relax Mimmo Toscano perché “uno che fa l’allenatore, e del Cosenza per di più, tranquillo non ci starà mai, neanche a Natale”. L’arrivo di Battisti gli ha regalato un sorriso, ma sa che per vincere il campionato, la sua squadra dovrà fare molto di più di quanto fatto vedere sinora. “Le altre si sono rinforzate e il girone di ritorno sarà una battaglia. Partiamo con due punti di vantaggio, che sono praticamente niente. Quattro sarebbero stati meglio, ma inutile piangere sul latte versato”. E’ evidente che la sfida con il Pescina ha lasciato il segno. “Non siamo scesi in campo  convinti, mentalmente eravamo altrove e quando si affrontano le gare con questo approccio, va sempre storto qualcosa. Sembrava che i rossoblù non s’impegnassero quasi come credevano di poter vincere senza sudare. Dopo aver preso lo schiaffo, però, si sono svegliati”. La rosa è incompleta e Mirabelli è tornato sul mercato. “Soprattutto sulle fasce abbiamo delle carenze di alternative, ce ne siamo accorti e lavoriamo per colmare queste lacune. Non voglio parlare di acquisti, però”. Però dei calciatori che già ha a disposizione sì. “Bernardi e Musacco stanno trovando la giusta continuità a fare i terzini. Avanzali significherebbe vanificare tanto. Per ora va bene così”. Ultima battuta sul periodo festivo di un anno fa. “Il diggì mi chiese se volevo un attaccante, gli risposi di no: volevo aspettare Ambrosi”. (Luigi Brasi) 

Related posts