Tutte 728×90
Tutte 728×90

A1 maschile: Tonno Callipo – Copra Piacenza, la “diretta”

Ripeteremo, anche oggi, l’esperimento iniziato in occasione della 12.ma giornata di campionato: vittoria al tie break contro l’Antonveneta Padova.
Seguiremo per voi la gara, aggiornando i commenti alla fine di ogni set. (Sergio Lionetti)
Ecco le formazioni in campo
Tonno Callipo Vibo:
Palleggiatore: Raphael
Opposto: Simeonov
Ricettori-attaccanti: Diaz – Sammelvuo
Centrali: Barone – Cozzi
Libero: Cicola

Copra Piacenza:
Palleggiatore: Meoni
Opposto: Marshall
Ricettori-attaccanti: Bravo – Zlatanov
Centrali: Bjelica – Insalata
Libero: Durante

Arbitri: Nunzio Caltabiano di Catania e Massimo Marchello di Messina

1° set: 26-28 in 33′

Al primo T.O. tecnico, avanti Piacenza (8-5), al secondo, avanti Vibo: 16-15, grazie a Sammelvuo: 6 su 7 in attacco. Lo schiacciatore rimane la nota più lieta per i padroni di casa, sia in ricezione che in attacco. Altra bella gara, quella di Cicola: il libero sfiora il 100% e cercare di prendersi più campo” possibile, anche perché Diaz rimedia tre “ace” e Gulinelli lo fa rifiatare (entra Contreras per pochi minuti).

nel piacenza, Marshall su tutti : 10 punti per lui. Si è visto poco Zlatanov, ma quando s’è visto ha fatto il “miracolo”: ace su Diaz ed annulla un set ball per Vibo.

2° set: 19-25 in 28′

Parte male Vibo e, per tutta la metà del set, deve inseguire a 3-5 punti dagli ospiti. $-8 e 11-16 i due tempi tecnici.

Il solco della gara non cambia direzione: sofferenze di Vibo in ricezione (a parte Cicola) e Raphael non sa a che santo votarsi, visto che il muro di Piacenza no concede spazi.

Esce Simeonov, entra Divis, ma piacenza, con il minimo sforzo si porta sul due a zero.

3° set: 25-23 in 28′

Ottimo Vibo, fino 12-7, poi, con una sfilza di errori, si “mangia” il vantaggio: 16-15 al secodno TO tecnico.

Soffre tanto, la Tonno callipo: si fa raggiungere e superare, ma è proprio il ritrovato Simeonov, alla fine, a chiudere i palloni che fanno vincere il set e ridanno speranze alla squadra di casa.

 

4° set: 22-25 in 28′

In equilibrio fino al 7-7 pari, poi 8-7 Piacenza; in equilibrio (grazie al contro break di Vibo) fino al 15-15, poi 16-15 Piacenza. Alla distanza, quando tutto lasciava sperare in un finale  al quinto set, ecco che sbuca fuori il vero leader del Piacenza: Hristo Zlatanov. E’ pur vero che Marshall è stato il top scorer (21 punti), ma chi ha dato la svolta alla gara è stato proprio il campione italo-bulgaro di Piacenza. Nove su dodici, nel quarto set, il suo attacco, ma ha trascinato la propria squadra ben oltre i semplici numeri. Marshall è stato sempre una spina nel fianco, ma quello che ci ha creduto di più è stato lui.

Alla fine del set, il punto del “25” è Zlatanov a metterlo giù.

 

 

Ecco i tabellini:

TONNO CALLIPO Vibo – COPRA PIACENZA: 1- 3 (26-28,19-25,25-23,22-25)
Vibo: Raphael (5), Simeonov (16), Diaz (8), Contreras (3), Sammuelvo (14), Cozzi (10), Barone, Shumov (3), Bozidis, Divis (4), Cicola (L), Ferraro, Ditlevsen. All.: F. Gulinelli
Piacenza: Meoni (3), Marshall (21), Zlatanov (17), Bravo (8), Dunnes, Falasca, Bjelica (5), Rak (5), Insalata (8), Pampel, Boninfante (1), Durante (L), Grassano, Zingaro (L2). All.: Angelo Lorenzetti
Arbitri: Nunzio Caltabiano e Massimo Marchello

 

Related posts