Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza anti-Barletta prende forma. Finisce 6-1 il test con la Berretti

Il Cosenza anti-Barletta prende forma. Finisce 6-1 il test con la Berretti

In rete Braca, Mortelliti, Galantucci, Catania, Ramora e Occhiuzzi. Brutto infortunio alla gamba sinistra per il giovane attaccante Pietro De Rose.  

derose_inf.jpgFinisce 6-1 la partitella infrasettimanale d’allenamento. Contro la formazione Berretti, il Cosenza di Mimmo Toscano ha ripreso confidenza con il giovedì di pre-campionato. Il tecnico silano ha schierato con la pettorina gialla la formazione che scenderà in campo domenica a Barletta. Una formazione praticamente “obbligata”, almeno per tutto il reparto offensivo. Con un solo attaccante a disposizione Toscano opta infatti per il 4-2-3-1. Linea difensiva formata da Bernardi, Parisi, Braca e Musacco. Davanti la difesa la coppia inedita Battisti-De Rose. Galantucci come unica punta supportata da Occhiuzzi, Mortelliti e Lele Catania. La berretti di mister Petrucci ha invece giocato con un classico 4-4-2 con Ambrosi tra i pali, Carlucci, Marchio, Viola e Sposato in difesa. A centrocampo Martino, Aquino, Doninelli e De Simone; avanti la coppia Salandria-De Rose. Quest’ultimo uscito poi per un grave infortunio alla gamba sinistra (nella foto portato in barella). Al giovane attaccante cosentino vanno, da tutta la redazione di cosenzachannel, i migliori auguri. Il Cosenza di Toscano si è mosso bene. In grande condizione fisica sono apparsi soprattutto Mortelliti e Andrea Musacco. Ad andare a segno subito è Braca, che dopo un calcio d’angolo riesce col sinistro a bucare Ambrosi. Il portierone rossoblù dopo poco si rende protagonista di un’ingenuità colossale, che permette aMortelliti di realizzare il 2-0. I ragazzi della Berretti però la prendono sul serio e riescono ad accorciare con un bel gol di Mancuso. Poi è però Galantucci che con un pallonetto felpato beffa Ambrosi. E dopo gli attimini di tensione vissuti per l’infortunio del giovane Pietro De Rose, è Catania di testa a siglare il 4-1. Nel secondo tempo Toscano inserisce Moschella, Chianello, Fabio, Profeta e l’ultimo arrivato Ramora che non ci mette molto a siglare il suo primo gol. A inchiodare poi sul 6-1 un rigore calciato da Occhiuzzi. (da.ma.)

Related posts