Tutte 728×90
Tutte 728×90

Nessun dubbio: dentro Mortelliti e Battisti. Ramora parte dalla panchina

Nessun dubbio: dentro Mortelliti e Battisti. Ramora parte dalla panchina

Mimmo Toscano manda in campo una formazione obbligata e rispolvera il 4-2-3-1. Galantucci agirà da unica punta, conferme per Bernardi e Musacco.

bernardi_in_azione.jpgAnno nuovo, modulo vecchio. Il 4-2-3-1 varato per domani da Mimmo Toscano ricalca quello adottato in serie D, ma con attori nuovi. Innanzitutto in mezzo al campo agirà uno come Battisti che nelle aspettative di mister e società, dovrebbe imprimere un fraseggio più fluido al centrocampo rossoblù. Poi ci sarà Mortelliti. L’ex Portogruaro è quello che ha fatto vedere le cose migliori in settimana e ha prenotato un gol. Gol che a Galantucci manca ormai da tanto, troppo tempo. Il “cobra” non è al meglio per stessa ammissione del coach, ma farà di tutto per andare a segno. Sulle ali giostreranno Occhiuzzi e Catania, dal quale si attende una prova convincente che metta a tacere efinitivamente le voci di mercato sul suo conto. In difesa confermati Bernardi e Musacco come terzini e la coppia centrale Parisi-Braca. In panchina anche il giovane della Berretti Salandria. (lui.bra.)
Questa la formazione:
COSENZA(4-2-3-1): Ambrosi, Bernardi, Parisi, Braca, Musacco; De Rose, Battisti; Occhiuzzi, Mortelliti, Catania; Galantucci. A disp: Guizzetti, Moschella, Chianello, Fabio, Profeta, Ramora, Salandria. All. Toscano 

Related posts