Cosenza Calcio

Mortelliti incanta. Il Cosenza passa a Barletta (1-2)

Dopo tre minuti di recupero il signor Manna sancisce la fine delle ostilità. Il neoacquisto Mortelliti regala al Cosenza tre punti pesantissimi che consentono ai rossoblù di mantenere la distanza dalle inseguitrici.

gala_-_il_cobra.jpgIl Cosenza apre il 2009 con una vittoria sofferta ma meritata. Mortelliti a due minuti dal termine regala ai supporters rossoblù un successo importantissimo con una rete contestata dai pugliesi. Poco importa, la vittoria permette ai lupi di mantenere le distanze dal Catanzaro e dal Gela e di iniziare con il piede giusto il girone di ritorno. Purtroppo pare che la vigilia sia stata costellata da incidenti tra le opposte fazioni. CRONACA: Le squadre scendono in campo agli ordini del signor Manna di Isernia. Calcio d’inizio affidato ad Alessandrì del Barletta e squadra pugliese subito aggressiva nella metà campo rossoblù. Al 5′ sugli sviluppi del primo corner della gara, battuto dal Cosenza, Occhiuzzi viene anticipato da un difensore del Barletta.  I pugliesi iniziano a costruire qualche azione interessante e al 10′ Parisi è costretto ad usare le maniere dure per fermare Ike. Niente da fare sugli sviluppi della punizione. Al 13′ Caracciolese viene atterrato in area e reclama il calcio di rigore ma il signor Manna della sezione di Isernia lascia proseguire. La gara è giocata a ritmi elevati ma le occasioni da rete scarseggiano. La squadra di Sanderra prova ad agire sulle fasce sfruttando la velocità di Ike ma la retroguardia rossoblù è attentissima e capitan Parisi quest’oggi sembra davvero insuperabile. Al 34′ grande occasione per Mortelliti che da pochi metri raccoglie un assist di Occhiuzzi ma conclude fuori misura. Un minuto dopo dai 25 metri ci prova Ciccio De Rose, ma il suo bolide fa la barba alla traversa. Cosenza sfortunato. Al 43′ però il Barletta passa in vantaggio grazie alla rete di Ike che di prima batte Ambrosi di collo pieno su un prezioso assist di Merito. Squadre negli spogliatoi con il Cosenza immeritatamente sotto di un gol.
SECONDO TEMPO: Nessuna sostituzione per i due tecnici e subito calcio di punizione per il Cosenza. Braca si presenta sul punto di battuta ma la conclusione termina debolmente fra i guantoni di Furlan. Al 3′ traiettoria velenosa di Musacco ma l’estremo difensore pugliese è pronto ad allungarsi e deviare in corner. Al 5′ però il Cosenza trova il meritato pareggio. Assist di Andrea Musacco su calcio di punizione battuto dalla sinistra e colpo di testa vincente di Braca. Il centralone di Mimmo Toscano firma la sua terza rete stagionale e riporta il punteggio in situazione di parità. Al 10′ grande azione dei rossoblù sull’asse Mortelliti-Catania-Galantucci con quest’ultimo che viene anticipato un attimo prima di concludere a rete. Al 59′ miracolo di Ambrosi che con un guizzo felino riesce a deviare in corner una punizione insidiosa calcaita da De Cecco. E’ solo una occasione per i pugliesi che stanno subendo l’iniziativa del Cosenza, molto attivo con la coppia Catania-Mortelliti. Sanderra manda in campo Laviano e Pollidori per Alessandrì e De Cecco. Toscano risponde sostituendo uno stanco Galantucci con Ramora che dopo pochi secondi vede la sua conclusione deviata sulla linea di porta. A cinque minuti dal termine il mister del Cosenza getta nella mischia anche Profeta, che prende il posto di Occhiuzzi. Cosenza in vantaggio al 42′ con Mortelliti che scatta in posizione regolare, raccoglie l’assist di Bernardi e con un leggero pallonetto d’esterno destro batte Furlan fra le proteste dei difensori pugliesi, fermi per consentire ad un giocatore rossoblù di rialzarsi dal terreno dopo un infortunio. Poco importa, a due minuti dal termine il Cosenza trova il vantaggio e sostituisce capitan Parisi con Ivan Moschella. La partita termina dopo 3 minuti di recupero fra le sciarpe e i cori dei 600 supporters rossoblù, giunti in Puglia per assistere alla prima vittoria del Cosenza in un 2009 che si spera possa regalare grandi soddisfazioni.  (Francesco Palermo)

BARLETTA (4-4-2): Furlan, Mastronicola, Rizzi, Daleno, Tangorra, Fabbro, Merito, De Cecco (28’st Pollidori), Caracciolse, Ike, Alessandrì (25’st Laviano). A disp: Montagna, Pollidori, Fontanella, Sabini, Ruiz, Laviano, Iervolino. All. Sanderra 
COSENZA(4-2-3-1): Ambrosi, Bernardi, Musacco, Parisi (43’st Moschella), De Rose, Braca, Occhiuzzi (40’st Profeta), Battisti, Galantucci (30’st Ramora), Mortelliti, Catania. A disp: Guizzetti, Chianello, Moschella, Fabio, Profeta,  Salandria, Ramora. All. Toscano 
ARBITRO: Manna di Isernia
MARCATORI: 43′ Ike, 6’st Braca, 42’st Mortelliti
NOTE: Giornata nuvolosa e terreno reso pesante dalla pioggia caduta negli ultimi giorni.
Presenti circa tremila spettatori di cui almeno 600 ospiti. Espulsi: —  Ammoniti: 31′ Bernardi, 40′ Merito, 12’st Musacco, 39’st Pollidori. Corner: 1-3 Recupero: 1-3

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina