Tutte 728×90
Tutte 728×90

Incidenti prima di Barletta-Cosenza

Incidenti prima di Barletta-Cosenza

I tifosi di casa pare che abbiano premeditato l’agguato ai supporters silani. A dieci minuti dalla gara i tafferugli. Un’auto della polizia ha riportato dei danni.

battimani.jpgErano circa le 14,20 quando i tifosi del Barletta si sono scagliati contro quelli del Cosenza. Prima un fitto lancio di petardi e mortaretti, poi una sassaiola. Per difendersi dall’aggressione, sembra che i tifosi rossoblù siano scesi dai mezzi con i quali stavano raggiungendo il “Puttili” ed abbiano mostrato anche loro i muscoli. Non dovrebbero esserci feriti tra i sostenitori delle due squadre, mentre hanno avuto la peggio, dicono fonti provenienti dalla Puglia, dei poliziotti che hanno diviso le due fazioni ed evitato che venissero in contatto. Un’autovettura della forza di pubblica sicurezza ha riportato dei danni, mentre subito dopo i disordini sono giunte sul luogo altri rinforzi per evitare che l’episodio si replicasse a fine gara. L’origine del gesto da parte degli ultrà del Barletta va ricercato nel loro storico gemellaggio con la tifoseria del Catanzaro. In passato, al
“Puttilli” c’erano sempre state delle scaramucce. All’andata, invece, non si era andati oltre gli sfottò, ma qualcuno evidentemente se l’era promesse. (c.c.)

Related posts