Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mortelliti: “Io un bomber? No, gioco per la squadra”

Mortelliti: “Io un bomber? No, gioco per la squadra”

Due gare e altrettanti gol. L’attaccante sta entusiasmando tutti: “L’importante è contribuire alla vittoria”. E sul pubblico cosentino: “Merita altre categorie”

mortelliti_inchino_alla_sud.jpgDue gare, due gol. Cosa chiedere di più ad un nuovo arrivato? Francesco Mortelliti sta dimostrando di essere un acquisto azzeccato, insieme a Battisti e Ramora, per dare l’assalto finale alla Prima Divisione. Dopo l’esordio con gol a Barletta, è arrivata la sua prima gara al San Vito ed anche in questa circostanza non è mancata la gioia per il secondo gol in maglia rossoblù. “Premetto, non sono un bomber. Io gioco per la squadra. Certo, sono contento che sia arrivato il gol e che, nelle due gare in cui stato impiegato, sono riuscito a dare il mio contributo per conquistare la vittoria”. Vola basso l’estroso attaccante del Cosenza che plaude alla prova degli avversari. “La Vibonese ha espresso un buon calcio. Squadra giovane ma affiatata. Queste partite nascondono sempre delle insidie. Siamo stati bravi a rimanere concentrati e a non innervosirci quando siamo andati a riposo sul punteggio di parità”. Poi una precisazione. “Voglio ringraziare la società e i compagni di squadra. E’ bello rimettersi in gioco a 32 anni. Spero di riuscire a dare tanto per questa squadra”. Infine una considerazione sul pubblico. “Straordinario anche se già sapevo di trovare un simile calore a Cosenza. Questi tifosi meritano altre categorie”. (Carlo Bilami)

Related posts