Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ramora: “A Lamezia senza paura”

Ramora: “A Lamezia senza paura”

Il centrocampista, ex di turno, dopo la prova convincente di domenica scorsa partirà ancora titolare. “Vincere per provare ad allungare il passo”

ramora_conf.jpgArrivato a Cosenza in pochi lo conoscevano, ma lui non ci ha messo molto per farsi applaudire da tutto lo stadio. Due presenze, un assist e una prestazione super contro la Vibonese gli hanno già regalato l’emozione della standing ovation. “Quando uno gioca con questa maglia addoso – dice Ramora – deve dare sempre il massimo. Ed è quello che sto facendo. Gli applausi e i complimenti vengono da soli, quando uno da il massimo”. E vista l’indisponibilità di Occhiuzzi, domenica a Lamezia toccherà di nuovo a lui partire titolare. Probabilmente in un 4-2-3-1. “I moduli non fanno tanta differenza. Anche perchè noi quando attacchiamo praticamente lo facciamo  in quattro con noi esterni molto alti”. Lui a Lamezia giocherà anche da ex, ma sull’accoglienza che gli potrà riservare il pubblico biancoverde non si pronuncia: “Non so come mi possano accogliere. ma noi giocheremo in 11, e in campo tutti siamo pronti ad aiutarci. Sono arrivato in un gruppo fantastico. Anche se mi dovessero fischiare avrò i miei compagni pronti a starmi vicino”. Ma al di là del pubblico ci sarà da affrontare una gara difficile contro una squadra che appare in salute, dopo due successi consecutivi. “E’ uan di quelle gare che devi giocare concentrato al massimo. Noi scenderemo in campo senza paura e proveremo a dimostrare ancora una volta di essere la capolista. e visto che anche le nostre avversarie hanno impegni difficili in trasferta, un nostro successo potrebbe dare un’altra grande accellerata al nostro cammino”. Cammino che significa promozione. Molti, compreso mister Toscano, pensano che la soglia promozione siano i 72 punti, su questo Ramora non si sbilancia. “72 sono tanti, ma davvero tanti. Se dovessimo arrivare a questa cifra, penso che avremmo fatto un campionato incredibile, difficilmente eguagliabile”. Finale dedicato a Toscano, tecnico che Paolo Ramora non conosceva. “E’ un allenatpre che sa quello che vuole. Ha tanto carisma e tanta grinta. Il pregio è che questa grinta riesce ad infonderla nel gruppo, specie nei momenti difficili. Non è facile trovare un allenatore giovane e carismatico come mister Toscano. Ne sono impressionato”. (Da.Ma.)

Related posts