Tutte 728×90
Tutte 728×90

C5: Final Eight a Cercola

C5: Final Eight a Cercola

Aosta, Licogest Vibo, Loreto Aprutino, Giuriato Thiene, Aequa Gragnano, Capoterra 2000, Calcetto Poggibonsese, Bi. Technology Reggiana: saranno queste le otto protagoniste della prima edizione della Final Eight di Coppa Italia di Serie B che si disputera a Cercola, vicino Napoli.

manif_copia.jpgIl 2009 inizierà proprio all’insegna della categoria che negli ultimi anni si è dimostrata protagonista sotto tutti i fronti: dall’elevato tasso tecnico raggiunto, alla spettacolarità delle partite, fino al pubblico che riempie letteralmente i palazzetti di tutta Italia. Si perché il primo trofeo dell’anno che sta per arrivare riguarda proprio la Serie B. Si svolgerà, infatti, dal 29 al 31 gennaio prossimi (sede da definire) la Final Eight di Coppa Italia di B, la prima edizione della storia con questa formula, mutuata dalla massima serie e dall’A-2, dove nel corso di questi anni ha riscontrato un notevole successo. Fino allo scorso anno la coccarda tricolore di categoria si assegnava attraverso la Final Four, dal prossimo anno invece saranno otto le protagoniste del torneo che in tre giorni regalerà spettacolo agli appassionati.
SICURE PROTAGONISTE
Anche se in una competizione così dura come la Final Eight, dove nello spazio di tre giorni bisogna affrontare tre gare per aggiudicarsi la coccarda tricolore, è difficile fare pronostici alla vigilia, cinque delle otto finaliste hanno dimostrato finora in campionato di essere un gradino più su. A partire dall’Aosta, campione d’inverno nel girone A grazie a undici risultati utili, otto successi e tre pareggi, e dai calabresi del Licogest Vibo, anche loro laureatisi campioni d’inverno nel girone F, e che possono vantare un reparto offensivo davvero straordinario vista la media gol-partita che sfiora le cinque reti. Non sono da meno, però, le altre tre compagini che hanno chiuso il girone d’andata al secondo posto. Si tratta del Loreto Aprutino, seconda nel girone D dietro alla capolista Cs Giovanile che per ora sembra inarrivabile visto che dopo tredici giornate è ancora imbattuta. Del Giuriato Thiene, seconda forza del girone B, staccata di due sole lunghezze dalla capolista Castelli Montecchio che, però, non è riuscita a centrare il prestigioso obiettivo della Final Eight. E dell’Aequa Gragnano, seconda nel girone F dove paga un ritardo di soli tre punti dalla capolista Licogest Vibo. Cinque squadre che, dati alla mano, sono le favorite della vigilia per la conquista della Coppa Italia.
LE POSSIBILI SORPRESE

Discorso inverso, dunque, per le altre tre protagoniste di questa prima edizione della Final Eight di Serie B. Partiamo dal Capoterra 2000, che nel girone E gravita nelle posizioni basse della classifica, addirittura a tre soli punti dalla zona retrocessione diretta. Insomma, un campionato non proprio eccellente mentre nel cammino di Coppa Italia i cagliaritani hanno fatto davvero bene. E ancora il Calcetto Poggibonsese, che al termine del girone d’andata si ritrova a metà classifica del girone B, e il Bi. Technology Reggiana, quinto nel girone C. Loro, comunque,  partiranno alla pari con le altre cinque perché la formula con gara secca annulla quanto fatto sinora in campionato.
LA FORMULA
Come accade ormai dal 2004 in Serie A, e dagli anni scorsi in A-2 e nel campionato nazionale Under 21, la Coppa Italia di Serie B 2008-9 sarà assegnata con la formula della Final Eight. In sostanza il 29 gennaio, primo giorno di gara, le otto qualificate giocheranno una gara secca (gli incroci saranno sorteggiati): chi vince passa in semifinale, che si giocherà il giorno successivo così come la finalissima è programmata ventiquattro ore più tardi.  (tratto da divisionecalcioa5.it)

Related posts