Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano: “Non è una fuga ma siamo sulla buona strada”

Toscano: “Non è una fuga ma siamo sulla buona strada”

“Questo torneo lo vincerà chi sbaglierà di meno. Noi stiamo facendo davvero bene e dobbiamo continuare così”. Su Mortelliti: “Giusta mentalità, è un calciatore che si è saputo calare in questo progetto”.

toscano3Vola a più sei punti il Cosenza, dopo una partita combattuta e giocata in maniera perfetta dai rossoblu. Mister Toscano al termine del match sottolinea la grande prova dei suoi giocatori che hanno fatto, a suo dire, tutto ciò che gli era stato chiesto alla vigilia del match. “Era difficile giocare su un campo così pesante ma allo stesso tempo era fondamentale trovare i tre punti. I ragazzi sapevano che l’avrebbero spuntata solo giocando una partita accorta e intelligente, con grinta e determinazione. Noi ci siamo riusciti e siamo stati cinici e attenti a sfruttare le occasioni che ci sono capitate”. I rossoblù volano a più sei punti dal Catanzaro (da oggi solo in seconda posizione), ma il coach rossoblu non vuole ancora pronunciare la parola “fuga”. “Non voglio parlare di fuga. Non perché non si possa fare, ma semplicemente perché noi da tempo siamo attenti solo a vincere tutte le gare e a rimanere determinati. Questo torneo lo vincerà chi sbaglierà di meno e noi in questo momento non stiamo fallendo, portando a casa sempre quei punti che ci avvicinano sempre di più al traguardo finale. Questo è un momento cruciale e la cosa fondamentale è non mollare mai, continuando con la giusta mentalità”. Un pensiero va anche a Mortelliti, vero protagonista del match e delle ultime tre gare. “Sta facendo ottime cose ed è in un momento di grazia. Più che per le reti sono felice perché si è calato bene nel nostro progetto e nella nostra mentalità ed anche in un match come quello di oggi, lui che è un giocatore tecnico ha saputo tirare fuori le armi giuste per rendersi protagonista”. All’orizzonte due gare consecutive in casa. Toscano, però, non si fida delle prossime uscite e predica tranquillità e concentrazione. “Il Manfredonia è in netta ripresa e non è uno scoglio facile da superare. L’avversario però non fa differenza perché ora il nostro pensiero deve essere solo quello di non mollare mai”. (Francesco Palermo)

Related posts