Tutte 728×90
Tutte 728×90

Squash: Santagata vince il “Città di Rende”

Squash: Santagata vince il “Città di Rende”

Molto intenso lo scorso week-end per i ragazzi dell’ASD Squash Scorpion che nonostante le avversità meteorologiche, si sono impegnati in diverse manifestazioni.

premiazione_abate-santagata-rausaSi è svolto allo Scorpion di Rende il torneo della Federazione Italiana Giuoco Squash “Città di Rende” di categoria NC. A rappresentare la Calabria i più “grandi” Luciano Pavesi, Giuseppe Pellegrini, Matteo Florio, Matteo Cristiani e Fortunato Minniti, ma anche uno tra i più giovani talenti rendesi Riccardo Santagata, campione italiano in carica under15. La Federazione ha inviato il Dr. Franco Raducci in qualità di giudice di gara, coadiuvato dai due arbitri provenienti da Bari: Pierluigi Morelli e  Elisabetta Annese. L’uomo da battere è il barese Giuseppe Calabrese, testa di serie numero uno del torneo. Ma c’è Riccardo Santagata,nonostante la giovane età  14 anni,  ormai da qualche settimana segue un allenamento specifico per il torneo. Ha, infatti rinunciato alla competizione veneta, per rimanere a difendere i colori di casa e confermare la propria supremazia sul territorio. Calabrese supera agevolmente i primi tre turni ai danni di Florio (CS) per 3-0, Labriola (BA) per 3-1 e Scarlato (TO) in semifinale per 3-0. Negli intervalli, cerca di capire il gioco di Santagata, ma senza prestare troppa importanza. Santagata trova sulla sua strada Di Paola (CT) che supera per 3-0, Boffa (NA) che supera per 3-1 ed in semifinale il barese Ruggeri che supera per 3-0. La finale inizia domenica alle ore 12.30 ed ha uno sviluppo abbastanza lineare, ma intenso. Entrambi i giocatori si studiano cercando reciprocamente di stancarsi colpo dopo colpo. Ad avere la meglio è la regolarità di Santagata, che arriva su ogni palla rispondendo con estrema precisione ed efficacia. Il secondo set è quello decisivo e più lungo. Santagata conduce già per un set a zero e Calabrese, vuole recuperare ad ogni costo e le prova tutte. Riccardo viene ripagato per tutti gli sforzi durante gli intensi allenamenti post natalizi e porta a casa anche il secondo set, sfinendo l’avversario, che non riesce a riprendersi neanche dopo i 90 secondi di recupero. La finale termina 3-0. Al terzo posto si classifica il barese Ruggeri, che ha la meglio su Scarlato. A seguire, al quinto posto si classifica il catanese Puleo che vince 3-0 sul barese Labriola. Nella corsa per il nono posto Luciano Pavesi, le prova tutte (vince con il catanese Di Paola per 3-2) ed arriva in finalina, dovendo poi cedere le armi ad un agguerrito Enzo Lauta (recentemente nominato delegato regionale per la regione Puglia) che conquista il nono posto per 3-1. Al 17° si classifica il catanese Caci, che vince facile a seguito del ritiro di Minniti.

Related posts