Tutte 728×90
Tutte 728×90

Braca sempre in campo. Fabio e Profeta i meno utilizzati in campionato

Braca sempre in campo. Fabio e Profeta i meno utilizzati in campionato

La statistica, che non tiene conto del terzo portiere Cosenza mai schierato, si basa sui minuti giocati dai calciatori rossoblù.

braca_festeggia_insieme_ai_compagniNon  ci sono dubbi sul fatto che Mimmo Toscano abbia individuato in Errico Braca un calciatore sul quale fare affidamento non solo per la difesa, ma per l’intera squadra. Il difensore salernitano non ha saltato sin qui neanche uno dei 1880 minuti di campionato, naturalmente recupero escluso. Ieri non si è allenato perché ha lavorato in piscina a causa di un affaticamento, ma non ci sono dubbi che il guerriero domenica ci sarà. Hanno giocato sempre  anche Mortelliti e Battisti, ma i due nuovi sono da appena tre partite in rossoblù. Alle spalle di Braca c’è Ambrosi con 1710 minuti. Il portiere, infatti, ha saltato la prima gara al San Vito contro il Barletta perché squalificato. Il gradino più basso del podio è occupato da un cosentino doc: Ciccio De Rose che nei 1572 minuti disputati ha messo in luce tutte le sue qualità, tanto da aver attirato gli sguardi indiscreti di club ben più blasonati del Cosenza. Non male anche Bernardi che ha trovato un posto fisso in squadra come terzino destro. Il giovane di Sambiase ha giocato 1355 minuti alternandosi anche come ala. Male invece Fabio e Profeta, chiusi nel girone d’andata da Spinelli e De Rose ed ora dall’arrivo di Battisti. Il catanzarese, titolare l’anno scorso, può vantare solo 240  minuti, ma forse quelli più importanti: quelli nel derby con il Catanzaro. L’ex-Siracusa, invece, è fermo a 302.   (lu.bra.)

Related posts