Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mercato: il Cosenza guarda al futuro e pensa a Pellicori

Per il campionato di Prima Divisione sarebbero stati contattati già tre big come Pellicori, Galardo e Porchia.

alessandro_pellicoriAtmosfera distesa e tranquilla quella che si respira in casa Cosenza calcio e non può essere diversamente se si guarda la classifica. Dopo l’ultimo turno di campionato, il Gela sembra aver perso la serenità del girone d’andata; il Catanzaro invece, attualmente con una partita in meno, sembrerebbe l’unica squadra a poter infastidire l’undici di Toscano. A conti fatti, la classifica sorride alla capolista e il proseguo della stagione potrà essere affrontato con maggior sicurezza. Ed a proposito di futuro, dalle pagine de la “Gazzetta del Sud”, sembrerebbe che il calciomercato del ds Mirabelli non si sia fermato  il 2 febbraio, anzi! Il Cosenza, pare, si stia già muovendo per allestire la rosa della prossima stagione. I nomi trapelati sono quelli di Pellicori, Porchia e Galardo. Calciatori che potrebbero fare a caso del Cosenza nell’eventualità che i silani mantengano la leadership fino alla termine della stagione. Non saranno certamente trattative di facile conclusione, visto che i tre hanno numerose rischieste anche da club della serie cadetta. La società del presidente Paletta si metterà subito al lavoro per cercare di rendere il più agevole possibile il lavoro di Mirabelli. Bisogna considerare anche l’ipotesi dell’ingresso nella famiglia rossoblu di nuovi imprenditori, quindi di nuovi capitali da poter investire, soprattutto per l’allestimento di una squadra che possa imporsi in prima divisione. Andiamo a conoscere in maniera più dettagliata i tre calciatori che Mirabelli sta inseguendo. Iniziamoda quello che potrebbere essere il prossimo cannoniere rossoblù. Alessandro Pellicori, classe ’81. Per lui sarebbe un ritorno alla casa madre, un po’ com’è accaduto quest’anno con l’ingaggio di Musacco. Pellicori è cresciuto nelle giovanili del Cosenza, esordendo in serie b con la squadra della sua città nel 99-2000. Nuovo esordio, ma questa volta in serie A con la maglia del Lecce. Ancora troppo giovane, è costretto a farsi le ossa in serie C per far ritorno definitivamente in cadetteria nel 2006 con il Catanzaro. Per lui presenze anche col Cesena e il Piacenza. Migliore stagione quella del 2007-2008 con la maglia dell’Avellino, dove Pellicori colleziona 38 presenze realizzando 18 reti. Da gennaio è in forza al Grosseto. Sandro Porchia, difensore centrale classe 77. Nato in Germania ma originario di Montalto Uffugo.. Vecchia conoscenza del calcio calabrese. É stato per 5 anni pedina inamovibile, nonché capitano del Crotone. Esordisce in serie D con il Ragusa disputando un ottimo campionato che gli vale l’ingaggio con il Savoia in serieC. Dopo gli anni trascorsi alla corte dei Vrenna, Porchia si trasferisce nel Rimini. Attualmente è compagno di squadra di Pellicori nel Grosseto di Gustinetti. Antonio Galardo, centrocampista classe 76. Idolo dei tifosi crotonesi e pupillo di Mirabelli. Per lui una carriera passata interamente a Crotone salvo due parentesi nelle serie minori con Cariatese e Rossanese. Il crotonese è inseguito dal Cosenza già dal’estate scorsa, ma non se ne fece nulla. Forti pressioni invece, nella campagna di rafforzamento terminata da pochi giorni e anche in quella occasione s’è dovuta registrare una nuova fumata nera. Per giugno, la tifoseria tutta, si aspetta la fumata bianca dalla società di viale magna grecia. (Stefano Sicilia)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it