Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Juve Stabia: le pagelle

Martino e Salandria creano scompiglio. La difesa è super.

giovanni_martinoDi Iuri 6: Quasi mai impegnato e incolpevole sul rigore subito. Si fa sempre trovare pronto e non ha paura nelle uscite sui cross degli avversari. Riempie bene i pali il ragazzo, dando sicurezza alla difesa.
De Bartolo 6: Diligente in fase difensiva. Si propone poco in avanti.
De Simone 6: Stesso discorso per l’altro esterno basso. Prova a proporsi un po’ di più ma dalle sue parti c’è un brutto cliente come Barbosa.
Aquino 6,5: Tiene bene l’urto dei mediani avversari. Fa spesso lavoro doppio perché Doninelli sembra un po’ appannato e sale in cattedra nei minuti finali quando corre su tutti i palloni tamponando le avanzate dei campani.
Viola 7: All’andata la Juve Stabia fece 6 reti ai rossoblu. La storia è cambiata. Viola lo stiamo scoprendo di partita in partita. Da sicurezza al reparto, gioca d’anticipo in maniera pulita concedendo poco o nulla.
Marchio 6,5: Dopo dieci minuti commette il fallo che permette alla Juve Stabia di trasformare il rigore del vantaggio. Errore escluso è un mastino. Attento in copertura e pronto a guidare la difesa. Dai suoi piedi partono diversi lanci interessanti per le punte e nel primo tempo con una punizione da 30 metri sfiora la rete.
Martino 7: Quando ha spazio è devastante. Nel primo tempo soffre un po’ ma nella ripresa fa la differenza. Trasforma il penalty del pareggio e da vita all’azione del vantaggio. Salta l’uomo con buona regolarità offrendo tanti palloni invitanti ai compagni.
Doninelli 6: Non è il solito e si vede. Il faro del centrocampo rossoblù va spesso in affanno contro i rocciosi centrocampisti avversari che lo limitano al compitino.
Viscardi 7: Sbaglia il rigore ma ha il merito di regalare i 3 punti ai suoi. Al 90’ quando tutto sembrava avviarsi verso il pari, si avventa come un falco sull’assist di Salandria firmando un gol da vero rapinatore.
Salandria 6,5: E’ davvero un bel giocatorino. Nel primo tempo da brio alla manovra cercando spesso di attaccare lo spazio. Nella seconda frazione fa un lavoro eccellente che culmina con la sponda per il gol del vantaggio.
Vasso 6: Lotta e sgomita senza mai rendersi pericoloso
Subentrati:
Carlucci 6,5: Sostituisce De Bartolo dando più vivacità alla manovra. Petrucci capisce che con le sovrapposizioni si può creare superiorità e manda in campo il ragazzo che copre bene e cerca anche il fondo. Trenta minuti da protagonista.
Mancuso 6,5: Cambia il volto alla partita. Prende palla sull’out destro e inizia a scodellare cross per gli attaccanti. Preziosissimo il suo ingresso.
Chiappetta 6,5: Subentra a Vasso, si procura un rigore e regala un assist al bacio per Viscardi che non ci arriva per poco.
Petrucci 7: Dopo un primo tempo in chiaroscuro, striglia i suoi e mescola le carte tirando fuori dalla panchina gli uomini che gli regalano i tre punti. Carlucci crea superiorità, Mancuso scompiglio e Chiappetta è sempre pericoloso. (F.P)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it