Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il capitano: “La promozione? A 70 punti”

Il capitano: “La promozione? A 70 punti”

Parisi crede che non si debba cantar vittoria e ricorda: “Mi capitò di fare un campionato come il loro con la Lodigiani. Crollammo sul più bello”.

aniello_parisiCon la squalifica di Braca tonerà titolare e si riprenderà anche la fascia di capitano. Nello Parisi è più carico che mai e centrare un’altra promozione con il suo Cosenza è fondamentale. “Dopo un piccolo infortunio sono tornato subito ad un buon livello fisico e sono pronto per il rush finale. Comunque, a parte la squalifica di Errico, sapevamo sin dall’iniziodi essere in tre per due posti. Bisognerà sudare di più anche in allenamento per giocare poi la domenica. Questo è un bene poi per la squadra”. Il capitano è già proiettato verso la nuova sfida con l’Isola Liri: “Sarà una gara difficile di quelle che se le prendi in modo sbagliato possono farti scivolare. Queste sfide con team di bassa classifica, sono quelle che decidono i campionati e quindi ci sarà da stare svegli e concentrati”. Campionati che negli ultimi anni si sono conclusi toccando quota 70/72. “E secondo me – dice il capitano – sarà così anche quest’anno. Poi sai la soglia la “decide” sempre chi insegue. Quindi, se le nostre antagoniste perderanno colpi e noi continueremo così per altre 4-5 giornate…”.  Tornando a chi sta dietro e al loro calo, Parisi è cinico: “Volevo vedere dopo la prima sconfitta che reazione avrebbero avuto. Beh il Gela è scivolato via, adesso aspetto anche il Catanzaro. La legge dei grandi numeri parla chiaro… Anni fa con la Lodigiani mi trovai nello stessa situazione dei giallorossi. Avevamo 8 punti di distacco dalla Massese e alla fine, dopo essere scivolati al terzo posto, ai playoffci sfuggì anche la promozione”. E se le esperienze insegnano… (Da.Ma.)

Related posts