Tutte 728×90
Tutte 728×90

Basket C1-M: Isocasa, stringere i denti per uscire dalla crisi

Basket C1-M: Isocasa, stringere i denti per uscire dalla crisi

Concentrazione e determinazione al massimo in casa rossoblù.

passacantilliImperativo per Pate e compagni tornare, sin da domenica prossima, al successo per interrompere una striscia di risultati negativi che ha fatto piombare, la formazione cosentina, nelle zone basse della classifica. Dopo la sconfitta sul campo del Siracusa, seconda forza del girone, il calendario sembra dare una mano ai ragazzi di coach Carbone attesi da un doppio, consecutivo, turno casalingo. Primo appuntamento domenica prossima contro l’Heliantide Reggio Calabria salita, dopo il successo casalingo di domenica contro il Pontano Basket Napoli, a 24 punti in classifica, otto in più del quintetto cosentino. Dopo il derby contro i cugini dello stretto, l’Isocasa Cosenza giocherà ancora sul parquet amico mercoledì 25 alle ore 18.00, nel turno infrasettimanale contro l’Acireale. Occasione ghiotta per risalire la china e posizionarsi in una situazione di classifica più tranquilla, lontano dalla pericolosissima zona play-out. Due gare che rappresentano uno snodo cruciale della stagione e nelle quali sarà molto importante l’appoggio del pubblico che, mai come in questa occasione, dovrà cercare di trascinare i ragazzi del presidente Coscarella verso la conquista dell’intera posta in palio. L’obiettivo è quello di conquistare quattro punti per dare un calcio alla crisi e guardare con maggiore ottimismo alla fase finale del campionato. Stagione forse più difficile del previsto per l’Isocasa Cosenza, condizionata certamente da una lunga serie di infortuni che non hanno consentito al tecnico di potere operare con la dovuta tranquillità, le proprie scelte tecniche. Anche per domenica prossima, non saranno a disposizione di Carbone Massimiliano Arigliano e Stefano Milito alle prese con fastidiosi problemi fisici. Ancora una volta, dunque, bisognerà stringere i denti e fare di necessità virtù disputando una partita impeccabile dal punto di vista tecnico-tattico ma, soprattutto, di grande intensità e determinazione. Ecco perché, la squadra e la società, chiedono il sostengo del pubblico che dovrà davvero essere, nelle due prossime partite, il sesto uomo in campo. (d.m.)

Related posts