Tutte 728×90
Tutte 728×90

Acsi: I voti alle squadre dopo il girone d’andata

Acsi: I voti alle squadre dopo il girone d’andata

Tutti all’inseguimento della Marca, protagonista di un inizio travolgente.

marcagruppoMarca 8,5: Programmazione e ottimi innesti. Finalmente la squadra di Marigliano ha fatto cerchio intorno al mister trovando compattezza e spirito di gruppo. Gli innesti di Riconosciuto, Tartaro e Altomare e ancora di Nervino e Libero, hanno puntellato un collettivo che ha nella difesa il suo punto di forza. Nove gol subiti in 14 incontri disputati. La Marca capoclassifica è la squadra da battere.
Diamet 8: Il secondo posto momentaneo in classifica sembra quasi un miracolo. Non che la squadra di Falbo non abbia i mezzi e gli uomini giusti, ma dopo l’inizio disastroso di torneo nessuno poteva credere in una ascesa così rapida. Attacco devastante e gran gruppo.
Service Credit 7,5: Qualche sconfitta di troppo ha condizionato il cammino di una squadra che ora occupa con merito il terzo posto in classifica. Preziose le reti del ritrovato Scarpino e la voglia di un gruppo in costante e netta crescita.
Catering Cente 8r: Una squadra potenzialmente devastante. Cianflone e compagni vantano il miglior attacco del torneo guidato da Cardamone, autore di 14 reti. Quando la Catering ha voglia di giocare può far male a chiunque. Peccato per qualche amnesia di troppo che è costata punti pesanti persi per strada. Lotteranno fino alla fine.
Pellicceria Prestige 8: Il giudizio è sempre il solito. La compagine di Rossi è uno dei collettivi migliori del torneo. Persi in fase di mercato Catalano e Gigliotti, gli ex campioni d’Italia hanno trovato in De Rose un vero goleador. Il gioco è sempre spettacolare la voglia di far bene è tanta. Sapranno dire la loro per il titolo.
Mistral 6,5: Forse una delle delusioni del torneo. Nonostante i 20 punti, la Mistral, squadra costruita per vincere il torneo, si è trovata a fare i conti con qualche battuta d’arresto di troppo.
Cinque vittorie su 14 partite sono troppo poche.
UniEuro 6: Squadra piena di nuovi innesti e di talento. Candido e compagni sono un buon gruppo. Peccato per la difesa. Troppe le trenta reti subite. 
Rlb 6: I radiofonici nn sono gli stessi degli ultimi anni. Squadra che attualmente occupa  le posizioni di metà classifica, con una difesa forse un pò troppo perforata e un attacco che non è il solito.
Terrieri 6: Alcune prestazioni da 10 in pagella, altre da 4. Ruffolo e compagni non trovano quella continuità che potrebbe traghettare questa buona squadra nelle zone altre della graduatoria.
Opus Homini 6: Stesso discorso fatto per la Terrieri. La Confidi è stata capace di fermare le squadre più blasonate del torneo, per poi perdere punti con le compagini di media e bassa classifica. Bene il carattere ma si può fare di più. 
Frangella 6: Per essere una squadra esordiente, merita davvero un voto sufficiente. L’attacco soffre un pò ma la difesa regge bene. Ne viene fuori un collettivo che gioca a viso aperto senza timore.
Fratelli Morrone 6: Troppi alti e bassi. Manca ancora qualcosa in fase offensiva.
Vizi e Delizie 5,5: Una sola vittoria e due pareggi. Troppo magro il bottino di una squadra che l’anno scorso sfiorò l’accesso ai play off per pochi punti. Bisogna risalire.
Class Service 5,5: Peggior difesa e peggior attacco con sole 13 reti messe a segno. E’ il solito copione di un gruppo che non fa mai mancare l’impegno. Attenzione però, perchè la squadra di Tenuta è capace di prove orgogliose e colpi di coda. 5,5 (Francesco Palermo)

 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it