Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giornata numero ventitre: il programma

Due i derby di giornata: in Puglia c’è Barletta-Monopoli, mentre al “Ceravolo” va in scena Catanzaro-Vigor Lamezia. Gela all’esame Scafatese.

melfi_in_azioneLa giornata ventitre non appare sorridere ai colori rossoblù. Il Cosenza è impegnato nella complicata trasferta di Atessa, mentre il Catanzaro, sua più diretta inseguitrice, ospita il derelitto Lamezia in casa propria. La ventitreesima giornata di campionato prevede anche Barletta-Monopoli e l’interessante Aversa Normanna-Pescina. Eco però nel dettaglio gara per gara:
ANDRIA-VIBONESE: I padroni di casa devono per forza di cose battere l’undici di Galfano per continuare a lottare in chiave playoff. I rossoblù invece recuperano  Taua e sperano nella coppia centrale di centrocampo Ruscio-Di Mauro.
AVERSA NORMANNA-PESCINA VdG: Ad inizio stagione era indicata come una gara che avrebbe valso l’accesso i Prima divisione, mentre ora i campani lottano per guadagnare la salvezza e gli abruzzessi per sperare nella lotteria dei playoff. 
BARLETTA-MONOPOLI:
E’ uno dei derby più sentiti di Puglia e questa edizione è arricchita dalla qualità delle due squadre che cercano punti preziosi per poter sognare in grande.
CASSINO-IGEA VIRTUS: Ciociari con l’obiettivo tre punti e con Patania che sta cercando di rimettere in piedi una squadra partita per ammazzare il campionato. I siciliani hanno fatto secchi in 7 giorni Gela  e Catanzaro. 
CATANZARO-VIGOR LAMEZIA:
Provenza ha chiesto al pubblico giallorosso di affollare al “Ceravolo”, ma sugli spalti ci saranno poco più che mille persone  causa del divieto imposto dalla questura. Giallorossi con Frisenda dall’inizio e senza Caputo, Di Maio, Armenise e Montela. Pierini invece è alla sua prima esperienza sulla panchina vigorina e vuole presentarsi bene puntando tutto su Sergi. 
GELA-SCAFATESE:
Cosco se non vince potrebbe saltare. Il succo della partita è racchiuso tutto in queste parole. I gialloblù provengono da un sonoro successo ai danni del malcapitato Val di Sangro. 
MELFI-MNFREDONIA:
I lucani sono la squara più in forma del momento dopo le quattro vittorie consecutive che hanno permesso loro di uscire dalla zona playout nella quale è impelagata fino al collo la formazione sipontina. 
NOICATTARO-ISOLA LIRI
: Rossoneri con il vantaggio di giocare in casa, mentre Zecchini tenterà di ripetere la fantastica prova di sette giorni fa al San Vito. Attenzione però, la chiave tattica sarà diversa.  (c.c.) 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it