Tutte 728×90
Tutte 728×90

Squash: semifinale Campionato italiano NC a Squadre 2009

Squash: semifinale Campionato italiano NC a Squadre 2009

Anche  l’Antica Dattoli di Rende approda nell’olimpo delle finaliste italiane di squash. 

squadra_antica_dattoliSi è svolto ieri 21 febbraio nei campi da squash dello Scorpion Health Club di Rende una delle 8 semifinali nazionali del Campionato Italiano  FIGS di categoria NC a Squadre, con 56 formazioni iscritte e delle quali 16 avranno accesso alle finali nazionali per l’assegnazione dello scudetto 2009. I contendenti in campo rappresentavano le squadre vincitrici dei gironi della Calabria, Lazio, Sicilia e Puglia. La città di Rende, rappresentata dalla “Antica Dattoli”, schierava in campo Riccardo Santagata, Giuseppe Pellegrini, Antonio Spadafora, Emilia Ruffolo e Valentina Alfieri, di notevole importanza il fatto che ad eccezione del solo pellegrini gli altri componenti la squadra sono tutti giocatori juniores affiancati dall’esperienza del tecnico Massimiliano Manna. L’ Antica Dattoli vincitrice della finale regionale contro la RMI di Cosenza, giunge a questa semifinale favorita dal potersi giocare la qualificazione  in casa, obiettivo sfuggito per un soffio lo scorso anno. La formula è quella dei tre set a 15 punti (negli incontri individuali) i cui punteggi poi si sommano per determinare il punteggio della squadra, composta da tre uomini ed una donna. All’inizio della manifestazione, il Giudice di Gara Franco Raducci, deve riscontrare l’assenza della squadra romana, per cui la “Agonistica ROMAN” subisce oltre alla mancata possibilità di qualificarsi, una salata multa da parte della Federazione. Il primo turno di incontri vede pertanto in campo la “Antica Dattoli” di Rende, contro la “New Squash Club” di Catania. Nonostante il notevole impegno dei giovani campioncini rendesi e del più navigato Pellegrini, il punteggio complessivo si conclude a favore dei catanesi che vincono 168-111. Nel secondo turno è la “Squash Center” di Bari che incontra la “Antica Dattoli” di Rende. A qualificarsi sono le prime due squadre, quindi per la “Antica Dattoli” è determinante vincere questo incontro. Dopo un incontro tecnico con la squadra, supportata dal presidente Mimmo Croce, che chiede ai giocatori di mettercela tutta, si rientra in campo. Nell’ordine previsto dagli incontri, Antonio Spadafora, rosicchiando punti preziosi nei tre game, vince con 6 punti di vantaggio, su Enzo Lauta (43-37). Valentina Alfieri, sebbene reduce da diverse settimane di assenza, riesce a fare la differenza su Gabriella Fasano, concludendo i game per 45-28. Riccardo Santagata, con gli occhi di tutti puntati addosso, non riesce a concretizzare al meglio l’enorme differenza tecnica sul suo avversario. Durante i tre game concede molto. Dopo aver perso il primo set sul punteggio di 15-9, nel secondo si impone di misura per 15-14. Solo nell’ultimo set, dopo aver stremato l’avversario, riesce ad imporsi per 15-4. La partita si conclude sul punteggio di 39-33 a favore di Santagata, da cui si aspettava un maggior vantaggio in termini di punteggio. Ultimo incontro, ma non certo meno importante è quello tra Pellegrini e Cautela. Bisogna infatti mantenere i  nervi saldi e non lasciarsi sopraffare dal gioco dell’avversario. A conti fatti bastano 18 punti, per accedere alla qualificazione. Il primo game si conclude a favore del barese per 15-9. Non è un ottimo inizio, ma i 9 punti conquistati, sono veramente preziosi. Nel secondo set, se ne accumulano altri 13 che quindi portano la “Antica Dattoli” verso la qualificazione. Con questa consapevolezza, inizia anche il terzo set in cui Pellegrini, più libero dalla responsabilità dell’intera squadra, riesce a dare il meglio di se vincendo per 15-12. L’incontro si conclude pertanto sul punteggio di 42-37 a favore del pugliese Cautela. Tira quindi un respiro di sollievo il presidente dell’Antica Dattoli Mimmo Croce, nel vedere il punteggio finale che vede vincere la “Antica Dattoli” per 164-140 sulla “Squash Center” di Bari. Resta da disputare l’ultimo incontro ovvero tra la squadra Catanese e quella Barese. A fare la differenza, che consegna il primo posto alla “New Squash” di Catania è la forte Giusy Murabito, che concede all’avversaria Gabriella Fasano, solo 8 punti, conquistandone 45. Il punteggio delle due squadre si chiude 163-130 per la “New Squash”.
Complessivamente la classifica del Torneo NC a Squadre dopo la giornata disputata:

  • 1) New Squash (Catania) – qualificata;
  • 2) Antica Dattoli (Rende) – qualificata
  • 3) Squash Center (Bari) – non qualificata
  • 4) Agonistica Roman (Roma) – non qualificata

New Squash Catania e Antica Dattoli Rende sono tra le 16 squadre qualificate per le fasi finali che si disputeranno dal 13 al 15 marzo a Riccione e dalla quale uscirà la formazione Campione d’Italia cat. Nc 2009. Il prossimo appuntamento saranno i campionati a squadre assoluti che vedranno le squadre della Piquet Metropolis  di Rende e quella dell’Hotel baia del sole di Campora San Giovanni squadre recarsi a Catania nei giorni 7-8 marzo 2009 per conquistare l’accesso  alle fasi di semifinali.  (c.c.)

Related posts