Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano predica calma: “Sarebbe un errore assaltare all’arma bianca”

Toscano predica calma: “Sarebbe un errore assaltare all’arma bianca”

Il tecnico rossoblù, che domani lascerà la panchina a MIchele Napoli, non si sbilancia sulla formazione: “Ho le idee molto chiare ma questa volta non ve le dico”

mister_toscano_e_il_secondo_napoliNon sono bastati i “mille” rigori calciati al terzo portiere Cosenza per distenderi i nervi di MImmo Toscano in qeusta mattina vigilia della gara col Noicattaro. Il combattente tecnico silano in sala stampa si presenta con le idee chiare: “Ma tanto questa volta non vi dico niente – esordisce – Non capisco perchè tutti fanno pretattica e invece io debba dirvi sempre tutto. La formazione l’ho già ben precisa nella mia mente, ma questa volta me la tengo per me”. Si prova allora a estorcere qualcosa del “Mimmo pensiero” su quella che sarà l’undici del Noicattaro e su come venire a capo di una gara delicata come quella di domani. “L’unica cosa che in questo momento mi preoccupa è l’ansia da prestazione che ci può assalire ad inizio partita. Se riusciremo a dimostrare sul campo, con la saggezza e l’intelligenza che possediamo, che tutto quello che abbiamo conquistato finora è tutto meritato, penso che non ci saranno problemi. Loro sono una formazione che ha cambiato molto rispetto al girone d’andata. Ci sarà da stare attenti perchè lì avanti hanno tre buoni giocatori. Ma ripeto non preoccupo di loro, se proprio devo mi preoccupa la mia squadra che non deve farsi prendere dalla frenesia di voler spaccare tutto e subito”.  Una frenesia che però non c’è stata neanche opo il gol subito dal Val di Sangro quindi non si vede il motivo di tanta preoccupazione. “Dopo il gol subito ad Atessa anche io speravo in una reazione immediata dei ragazzi. Siamo stati però confusionari senza riuscire a prendere il pari. Ma ripeto non penso che abbiamo giocato male. Con l’Isola Liri abbiamo fatto peggio. Alle volte i commenti mi sembrano fuori luogo. Sembra che siamo a pari punti con le nostre avversarie che in vece ci inseguono a sei lunghezze di distacco, che secondo me sono sempre tantissime”. Finale dedicato alle parole piccanti di Mirabelli nel dopo gara di Atessa. “Non ho neanche letto – è l commento di Toscano – quella intervista. Cumunque penso che l’abbia fatto per dare una scossa ai ragazzi”.  (Da. Ma.)

Related posts