Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza torna a volare. Con il Noicattaro finisce 3-1

Il Cosenza torna a volare. Con il Noicattaro finisce 3-1

Nel recupero solo il tempo per un lungo applauso a Parisi che timbra per la centocinquantesima volta il cartellino con la maglia rossoblù. I lupi tornano al successo.

abbraccio_parisiIl Cosenza torna al successo dopo una prova sofferta e caparbia. Tre punti meritati contro i pugliesi che nel primo tempo avevano impensierito e non poco Ambrosi. Nel finale giusto il tempo per la standing ovation a Parisi, il giusto tributo al capitano, alla centocinquantesima presenza con la maglia rossoblù. 
CRONACA. Partita iniziata col Noicattaro subito in avanti. Al 2′ minuto De Pascalis dalla destra prova una conclusione al volo ma Bernardi è pronto alla deviazione in fallo laterale. Poco dopo sempre l’esterno sinistro dei pugliesi mette in mezzo un cross invitante ma Siclari arriva in ritardo all’appuntamento con la sfera e l’occasione sfuma. Al 7′ grande scambio fra Polani e Mortelliti con quest’ultimo che serve all’ariete rossoblù un pallone in profondità in area. L’ariete rossoblù brucia sullo scatto Lollini che lo atterra. E’ rigore e dal dischetto si presenta Moschella che supera Sassanelli e corre a raccogliere l’abbraccio di Parisi in panchina. Al 15′ arriva la doccia fredda per il Cosenza. De Rose perde palla ingenuamente a centrocampo e Piccinni ne approfiitta per portarsi in avanti e trafiggere da 25 metri Ambrosi con una conclusione imparabile terminata sotto l’incrocio. La reazione del Cosenza non tarda ad arrivare e produce una grande occasione per Mortelliti, ben imbeccato per vie verticali da Battisti. L’attaccante rossoblù entra in area ma viene anticipato al momento della battuta a rete. Due minuti dopo ancora una distrazione dei difensori di casa che lasciano Rana libero di battere a rete davanti ad Ambrosi. La sua conclusione termina di poco a lato. La partita è bella è le occasioni non mancano. Al 26′ Braca ci prova da 35 metri ma il suo tiro termina tra le braccia del portiere che in due tempi sventa la minaccia. Al minuto 33, grande azione sull’asse Occhiuzzi-Battisti, con quest’ultimo pronto alla battuta al volo che termina però di poco alta. Al 37′ ancora De Rose perde palla ed è sempre Rana a portarsi in azione soloitaria al limite dell’area rossoblù. Su di lui interviene Braca e l’arbitro assegna il giallo al difensore del Cosenza e la punizione in favore degli ospiti. Dal punto di battuta si presenta Menolascina che si vede negare la gioia del gol solo da uno strepitoso Ambrosi, pronto a mettere i guantoni sulla sfera che sarebbe altrimenti terminata sotto l’incrocio dei pali. Al 42 ancora una ghiotta palla gol per il Noicattaro con Siclari bravo nel trovare il tempo dello stacco aereo, meno nell’angolare la sfera che termina fuori di pochissimo. Il Cosenza soffre l’iniziativa dei pugliesi che giocano di rimessa sfruttando la velocità di Rana e Siclari. Dopo tre minuti di recupero il signor Lupo di Matera fischia la fine della prima frazione di gioco.
SECONDO TEMPO. La ripresa inizia con il Cosenza rivolto in attacco. Al 46′ il sig. Lupo annulla una rete a catania per un sospetto fallo di gioco pericoloso. Trenta secondi dopo ci prova Polani ma il suo tiro termina fra le braccia di Sassanelli. Al 56′ il Cosenza cambia fuori uno spento Occhiuzzi e dentro Danti. Il furetto di San Giovanni in Fiore va da affiancare Polani con Mortelliti dirottato sulla fascia destra. Al 64′ il Cosenza passa. Moschella dalla destra calcia un corner teso in mezzo ed è Catania il più lesto ad arrivare sulla sfera mandandola in rete. Dopo pochi minuti San Vito in estasi per la terza rete dei Lupi. Grande azione di Polani sulla sinistra poi uno-due di Battisti con Mortelliti che manda in porta il centrocampista. Dopo il gol del 3-1 il Cosenza amministara bene il gioca a centrocampo concedendo poco ai pugliesi. Dopo tre minuti di recupero il signor Lupo decreta la fine delleostilità. il Cosenza torna al successo grazie alle reti di Moschella, Catania e Battisti.

Il tabellino:
COSENZA (4-4-2): Ambrosi, Bernardi, Chianello, Moschella, De Rose, Braca, Occhiuzzi (56′ Danti), Battisti, Polani, Mortelliti, Catania (82′ Musacco). A disposizione: Guizzetti, Parisi, Profeta, Fabio, Musacco, Ramora, Danti. All: Napoli
NOICATTARO (4-3-3): Sassanelli, De Giorgi, Ingrosso, Lollini, Lucioni, Menolascina, De Pascalis, Piccinni, Rana (81′ Baldassarre), Zotti, Siclari. A Disposizione: Cilli, Allegrini, Mercurio, Coppola, Colluto, Baldassarre, De Lorenzo. All: Sciannimanico
ARBITRO: Lupo di Matera
MARCATORI: 8′ Moschella, 15′ Rana; 64′ Catania; 70′ Battisti
NOTE: Terreno in ottme condizioni. Temperatura gradevole. Spettatori circa 4.500 di cui una trentina ospite. Ammoniti: Lollini, Rana, Bernardi, Polani, Braca, Ingrosso. Corner 3-1. Recupero: pt. 3′ st. 3′

Related posts