Cosenza Calcio

Il punto sulla ventiquattresima giornata del campionato di LP2-C

Exploit del Gela a Manfredonia grazie aI gol di Marinucci Palermo e di Esposito. Torna al successo la Vibonese contro il Barletta. Ecco tutti i tabellini di giornata.

giocatori_manfredoniaLa ventiquattresima giornata ha segnato un nuovo allungo del Cosenza in classifica. I rossoblù hanno piegato la strenua resistenza del Noicattaro, mentre il Catanzaro non è andato oltre lo 0-0 sul difficile campo della Scafatese. I giallorossi domenica prossima ritroveranno bomber Caputo, ma non potranno contare su Di Meglio che è stato ammonito e verrà squalificato. Nel frattempo il Gela ha vinto in casa el Manfredonia. Il successo è maturato grazie ad Esposito e a Marinucci Palermo. I siciliani tornano così in seconda posizione e si propongono da qui alla fine come l’antagonista principale del Cosenza capolista. Finisce in parità il match tra Monopoli e Cassino che fa perdere ad entrambe il treno playoff dato che l’Andria del nuovo tecnico Chiancone ha espugnato il “D’Ippolito” dove l’esordio di Pierini davanti al pubblico vigorino non è stato baciato dalla buona sorte. L’Isola Liri, infine, coglie tre punti pesantissimi in chiave salvezza grazie ad una tripletta di Pignalosa. Ecco però tutti i tabellini di giornata:

IGEA VIRTUS – AVERSA NORMANNA 0 – 0
IGEA V. (4-4-2): Di Masi 6; Palma 6,5 Agius 6 Alizzi 6 Russo 6 (19′ st Criniti 5,5); Scopelliti 6,5 Crimi 6 Di Toro 6,5 Condello 5,5 (8′ st Bongiovanni 5,5); Ricciardo 6 (28′ st Di Miceli sv) La Porta 6,5. A disp.: Romano, Bonsignore, D’Anna, Cocimano. All.: Castellucci 6.
AVERSA NORMANNA (4-4-2): Castelli 6,5; Panini 6 Maraucci 6 Di Girolamo 6 Pagano 6,5; Franzese 5,5 (5′ st Chietti sv, 26′ st Cozzolino 6) A. Marasco 6 Zolfo 5,5 Sibilli 6; G. Marasco 5,5 (11′ st Perna 6) Menichini 6. A disp.: Pettinari, Avolio, Arini, Longo. All.: Sergio 6.
ARBITRO: Manna di Isernia 6. 
NOTE: settecento spettatori con una ventina di tifosi dell’Aversa. Ammoniti: Maraucci, Crimi, Di Miceli. Angoli 6-3. Recupero: 1′ pt, 4′ st.

ISOLA LIRI – VAL DI SANGRO 3-2
ISOLA LIRI (4-4-2): Fiorini 6; Brunetti 6,5 (32’st Risi sv) Sannibale 6 Matrisciano 6,5 Bombara 6; Luciani 5 (1’st Mollo 6,5) Giacalone 7 D’Alessandro 6,5 La Cava 5 (1’st Cori 6,5); Ranalli 5,5 Pignalosa 7,5. A disp. Tomei, Buitkus, Cagnale, D’Imporzano. All. Bianchetti (Zecchini squalificato).
VAL DI SANGRO (4-4-2): Ameltonis 5,5; Del Grosso 6,5 Sensi 5,5 Paolacci 5,5 Mangoni 5; Perfetti 5 (21’st Paris sv) Sireno 6 Mazzetto 5,5 Epifani 4,5; Memmo 5 (18’st Alessandrì 5) Fiorotto 6 (8’st Grillo 7). A disp. Leacche, Rogato, Curcio, Campli. All. Petrelli.
ARBITRO: D’Iasio di Bari.
MARCATORI: 8’st Grillo (V), 10’st e 24’st Pignalosa (I), 26′ Grllio (V), 40’st Pignalosa (I).
NOTE: Spettatori circa 500. Amm: Matrisciano (I), Giacalone (I), Pignalosa (I), Ranalli (I), Mollo (I), Epifani (V). Angoli 5-1. Rec.: pt 1′ , st 4′

MANFREDONIA-GELA 1-2
MANFREDONIA (4-3-3): Pelagotti 5,5; Napolitano 6,5 (29′ st Pirrone sv) Serao 6 Bortel 5,5 Nossa 6; Scarpitta 6 Schettino 6 Cerchia 6 (17′ st Macrì 6); Arigò 7 Marchano 7 (17′ st Bellucci 6) Sifonetti 7. A disp.: Fortunato, Parisi, Vitiello, De Rita. All.: Mancano.
GELA (4-4-1-1): Cecere 6,5; P. Esposito 6,5 D’Aiello 6 Fernandez 6 Ambrosecchia 6; Russo 6 (39′ st G. Esposito sv) Iannini 6 Marinucci Palermo 6,5 Unniemi 7; Schiavon 6 (32′ pt Gaeta 6,5); Franciel 6, (22′ st Pasca 6). A disp.: Ferla, Romaggioli, Giudice, Staffolani. All.: Cosco. ARBITRO: Baratta di Salerno.
MARCATORI: 35′ pt P. Esposito (G), 4′ st Marinucci Palermo (G), 40′ st Arigò (M).
NOTE: spettatori 900 circa. Amm: Sifonetti (M), Marinucci Palermo (G), Ambrosecchia (G), Napolitano (M), Fernandez (G). Angoli 8-1per il Manfredonia. Rec.: 1′ pt; 5′ st.

MONOPOLI-CASSINO 0-0
MONOPOLI (4-4-2): Saraò 6; Colella F. 6 (22’st Loseto 6) Thackray 6,5 Gambuzza 6,5 Mele 6; Santarelli 5,5 Bonfardino 6 Minopoli 6 Carbonaro 6 (18’st Szatmari 5,5); Ceccarelli 5,5 (33’st Colella G. sv) Balistreri 5,5. A disp. D’Urso, Tinoco, Lorusso, Gatto. All.: Geretto.
CASSINO (4-4-2): Mennella 6; Pepe 6 Di Nunzio 6 Mucciarelli 6,5 Martinelli 6; Vianello 6,5 Giannone 6,5 Kone 6,5 Casoli 6 (22’st Cunzi 6); Morello 5,5 Mezgour 5,5. A disp.: Afeltra, Leccese, Paschetta, Giannusa, Gemmini, Bianchi. All.: Patania.
ARBITRO: Peretti di Verona. Guardalinee: Scarano e Di Carlo.
NOTE: spettatori 1.000 circa. Amm: Saraò (M), Colella G. (M), Kone (M), Giannone (C). Angoli 5-3 per il Monopoli. Rec.: pt 1′; st 4′.

PESCINA VdG – MELFI 1-1
PESCINA VDG (4-4-2): Bifulco 6; Gentili 6 Silvestri 6 Petitto 6,5 Blanchard 7; De Angelis S. 6 Cruciani 6 Giordano 5 (18′ st Berra 6,5) Piva 5,5; Arcamone 5,5 Bettini 6,5 (40′ st Dipasquale s.v.) A disp: Merletti, Miale, Pomponi, Pietrobattista Rosamilia All.: Perrone.
MELFI (4-5-1): Russo 6; Fumai 6 Gambi 6 Gabrieli 7 Castaldo 6,5; Bacciocchi 6 Tufano 6,5 (46′ st Rizzo s.v.) Maisto 6,5 Petagine 7 (10’st Merini 5) Gilfone 6,5 (25′ st Frasca 6); De Angelis G. 7. A disp: Merlano, Bizzarri, Sciannamé ,Torre. All: Palumbo.
ARBITRO: All: Merlino di Udine
MARCATORI: nel primo tempo 41′ Bettini (VDG) e al 45′ Tufano (Me)
NOTE: Spettatori 263. Incasso: 666 euro. Amm: Petitto, Giordano, Cruciani e Bettini (VDG); Merini (ME). Recuperi: 1′ p.t. e 4′ s.t. Angoli: 4 a 2 per la Valle del Giovenco.

SCAFATESE – CATANZARO 0-0 
SCAFATESE (3-4-3): De Felice 6; Marini 6 Rapino 6,5 Terracciano 6,5; Lagnena 6 Basile 6 Corsale 6,5 Carbonaro 6; Izzo 5,5 (20′ st Di Candilo 6,5) De Luca 6 (15´ st Martone 6) Varriale 6. A disp.: Spicuzza, Bacilieri, Baylon, Marzocchi, D´Avanzo. All.: Maurizi.
CATANZARO (4-4-2): Mancinelli 6,5; Gimmelli 6 Di Meglio 6,5 Di Maio 6,5 Tomi 6,5; Mangiacasale 6 (32` st Cardascio sv) Berardi 6 (32` st Gaglione sv) Zaminga 6,5 Pippa 6; Falomi 5,5 Iannelli 6 (39` st Frisenda sv). A disp.: Parisi, Montella, Bruno, Benincasa,. All.: Provenza.
ARBITRO: Merchiori di Ferrara.
NOTE: spettatori 1000 circa per un incasso di 1.200 euro devoluto in beneficenza. Amm: Di Meglio (C), De Felice (S), Tomi (C), Marini (S), Corsale (S), Pippa (C).Angoli: 3-2 per il Catanzaro. Rec.: pt 2´, st 3′.

VIBONESE – BARLETTA 1-0
VIBONESE (4-4-2): Amabile 6; Orefice 6 Ranellucci 6 Bianciardi 6 ( 1’st Genesio 6) Santonocito 5,5 (21’st Bica 5,5); Polito 5,5 Ruscio 6 Di Mauro 7,5 Melis 5 (45’pt Di Franco 6,5); Taua 6 Iadaresta 5. A disp.: Bastiera, Kulenthiran, Oudirà, Marangon. All.: Galfano.
BARLETTA (4-4-2): Furlan 5,5; Mastronicola 6 Fabbro 5,5 Sabini 6 (44’st Vignola sv) Tangorra 6,5; Ike 5,5 Salvagno 6 (19′ st Pollidori 5,5)De Cecco 6,5 Merito 5,5; Laviano 5,5 Omolade 5,5 (14’st Majella 6). A disp.: Montagna, Rizzi, Iervolino, Toscano. All.: Sanderra.
ARBITRO: Coccia di San Benedetto del Tronto
MARCATORE: 8′ st Di Mauro
NOTE: Spettatori 400 circa – 60 da Barletta. Incasso non comunicato. Espulsi al 32′ st il tecnico della Vibonese Galfano e al 45′ st il vice Moro entrambi per proteste. Amm: Iadaresta (V), Sabini (B), Di Mauro (V), Ruscio (V), Genesio (V).Angoli 4-5 Recupero.: 2’pt; 5’st.

VIGOR LAMEZIA-ANDRIA 0-1
VIGOR LAMEZIA (4-2-3-1): Panico 5,5; Carraro 5 Cascone 6 Filippi 4 Marinelli 6; Lopetrone 5,5 (36’st Angotti sv) Cacciaglia 5 (25’st Sanso 5); Ciotti 5,5 Sergi 6 Riccobono 5,5; Ragatzu sv (27’pt Falco 6). A disp.: Forte, Clasadonte, Rondinelli, Amita. All. Pierini.
ANDRIA: (4-4-2): Spitoni 7; Goisis 6 Sgarra 7 Sportillo 7 Di Simone 6,5; Romito 6,5 Ottobre 6,5 Cazzarò 7 Rizzi 6 (15’st Fruci 6); Di Cosmo 6 (31’st Strambelli sv) Cavaliere 7. A disp.: Amadio, Ceppitelli, Rescio, De Santis, Falcone. All. Chiancone.
ARBITRO: Bolano di Livorno.
MARCATORI:11’pt Cavaliere
NOTE: giornata soleggiata; spettatori un migliaio, con 100 ospiti. Espulso 13’pt Filippi (V) per fallo a gioco fermo. Amm: Sgarra (A), Spitoni (A), Cazzarò (A), Ottobre (A), Cavaliere (A). Angoli: 4-3 per l’Andria. Rec. pt 4′, st 3′.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina