Tutte 728×90
Tutte 728×90

Acsi: Brutto passo falso della Marca che perde e viene raggiunta in testa dalla Diamet

Acsi: Brutto passo falso della Marca che perde e viene raggiunta in testa dalla Diamet

Il team di Marulla cede l’intera posta in palio al fanalino di coda Vizi e Delizie. Rlb sconfitta di misura dopo una gra partita.

cianflone_in_primo_pianoGiornata all’insegna del “3 a 2” la diciottesima in programma per il torneo Acsi. Questo il risultato predominate, con il quale si sono conclusi ben quattro degli otto incontri in calendario. Il colpo ad effetto della giornata lo ha messo a segno la Vizi e Delizie, fanalino di coda del torneo che con una strepitosa rimonta è riuscita ad avere la meglio della capolista Marca. Gli uomini di Marigliano dopo essere passati in vantaggio per 2 a 1, hanno sprecato troppo, sottovalutando un pò troppo gli avversari, abili nel trovare il pareggio e allo scadere il gol vittoria, firmato da Mazzotta, ex col dente avvelenato. A trarre beneficio dall’ennesimo stop di Marulla è compagni è stata la  Diamet di mister Falbo, vero rullo compressore nelle ultime giornate. La squadra dei fratelli Gaudio è al momento la compagine più in forma del torneo e il 2 a 1 rifilato alla Mistral consente a mister Falbo di godersi il primato, in coabitazione con la Marca. Ad un solo punto dal tandem di testa si assesta la Catering Center, che al termine di una prova tutta cuore e grinta ha avuto la meglio su un’ottima Rlb. Eppure i radiofonici, in svantaggio di due reti ad una erano riusciti a trovare la via del pareggio con Mirabelli e a sfiorare il vantaggio, ma nel finale hanno solo potuto assistere e applaudire l’eurogol del capocannoniere Cardamone, che ben servito su calcio d’angolo ha fulminato il portiere dei radiofonici con una rovesciata da stropicciarsi gli occhi. Negli altri incontri, vittorie di misura per la Fratelli Morrone, 3 a 2 sull’Unieuro e per la Opus Homini che con lo stesso risultato si è sbarazzata dell’ostacolo Frangella. Pareggio a reti bianche, invece, fra Service Credit e Euroedil, mentre un plauso va ai ragazzi della Class Service, che sono riusciti ad imporsi sulla Terrieri con un secco 2 a 1.  (Francesco Palermo)

Related posts