Tutte 728×90
Tutte 728×90

Paletta: “Se domenica si vince possiamo lustrare le aste delle bandiere”

Paletta: “Se domenica si vince possiamo lustrare le aste delle bandiere”

Il patron su Occhiuzzi: “E’ stato protagonista di una gran prova. Un bravo a lui e un grazie ai tifosi che lo hanno sostenuto”. 

presidente_damiano_paletta_con_il_cappelloE’ una giornata importante per il Cosenza, uscito vittorioso da un campo difficile come quello di Aversa. Il presidente, Damiano Paletta, al termine della gara ha espresso la sua gioia per un successo che permetterà ai silani di presentarsi al match di domenica col Gela con un cospicuo vantaggio. “E’ una vittoria fondamentale sotto diversi punti di vista. Perché oltre alla gran prova fornita dalla squadra ci permetterà di affrontare il Gela con sette punti di vantaggio”. Poi il patron precisa: “Abbiamo messo una grossa ipoteca sul torneo e non solo per il grosso vantaggio col quale affronteremo i prossimi incontri ma anche perché veder giocare il Cosenza con questa grinta e questa voglia di far bene ci infonde sicurezza e tranquillità”. E sul match vinto oggi in Campania, Paletta non ha dubbi: ” Il Cosenza è una squadra che può davvero far male a chiunque. Oggi abbiamo controllato con tranquillità la partita e quando i ragazzi hanno capito che era il momento di affondare hanno siglato due reti davvero belle”. A tal proposito, sulla seconda marcatura c’è lo zampino di Roberto Occhiuzzi, bandiera dei rossoblù per il quale Paletta spende parole di elogio. “E’ un piacere vederlo ai suoi livelli. E’ entrato in campo con una cattiveria agonistica che solo un gran giocatore può avere. Senza dimenticare che oltre alla gran traversa colpita, ha creato tanto ed è stato determinante. Merita i complimenti ed un grazie lo meritano anche i nostri tifosi che dopo i fischi col Noicattaro gli hanno fatto sentire l’affetto che questo ambiente nutre nei suoi confronti.” Archiviata la trasferta di Aversa anche Paletta è pronto a lanciare il guanto di sfida. “Ora pensiamo al match di domenica col Gela. Giocando così possiamo fare bene e se dovesse arrivare una vittoria ci toccherà rispolverare le bandiere ed iniziare a lustrare le aste”. Chiusura dedicata alla riunione ordinaria di domani che darà il via alla ricapitalizzazione che ci sarà il 16 marzo prossimo. “Un atto dovuto a questo punto della stagione. Del resto un pò tutte le società a questo punto della stagione devono cercare di sedersi al tavolino per pensare al futuro”. (f.p)

Related posts