Tutte 728×90
Tutte 728×90

Chianello: “Questa vittoria mi ha ricordato quelle contro Bacoli e Siracusa”

L’amministratore delegato: “E’ un successo pesante ma preferisco esultare quando la matematica sarà dalla nostra parte”. E sulle espulsione di Toscano e Polani: “Certe leggerezze non bisogna commetterle”

38_-_mentre_la_sud_saltaL’amministratore delegato, Pino Chianello, visibilmente contento al termine dei novanta, intensi, minuti di oggi contro il Gela. Il Cosenza ha messo una seria ipoteca sul campionato e Chianello trova le parole giuste per complimentarsi con squadra, staff e tifoseria. “E’ stata una grande partita, una delle più vibranti viste quest’anno. E’ entusiasmante veder giocare la squadra a grandi livelli come ha fatto oggi”. E poi precisa: “Abbiamo fatto un bel passo avanti e credo fermamente che sarà dura per tutti recuperare questo vantaggio ma non voglio fare i conti ne esultare adesso, perché il campionato è ancora lungo e pieno di insidie. Certamente noi possiamo contare su una squadra che non molla mai e su un ambiente fantastico ma ancora bisogna lottare con la voglia che questo team dimostra di avere gara dopo gara. Fino alla fine”. E sul Gela: Hanno giocato bene nei primi venti minuti, dimostrando di essere una buona squadra. Poi siamo usciti noi alla grande e mi è parso di rivedere il grande Cosenza dei match contro il Bacoli e contro il Siracusa. Per la solidità dei ragazzi e per lo spettacolo fornito dal pubblico. Impagabile”. L’ultimo pensiero è una bacchettata “tenera” a Polani e Toscano, espulsi a risultato già acquisito. “Credo che il rosso per Danti sia stato eccessivo, mentre nel caso del mister e di Polani, penso che sul 3 a 0 non bisogna commettere certe leggerezze. Può capitare, però, quindi andiamo avanti con la consapevolezza di aver fatto un bel passo verso la promozione. In attesa di poter festeggiare questa grande cavalcata”. (f.p.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it