Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ottomila cuori per trascinare il Cosenza alla vittoria

Ottomila cuori per trascinare il Cosenza alla vittoria

Il dato è stato reso noto dalla società. Più di cinquemila i paganti con un incasso di 47.500 euro. E per i duecento sostenitori ospiti c’è stato ben poco da fare.

coreografia_curva_sud

Fumogenata in curva Sud

I boati, la coreografia, la ola, l’urlo finale. Benevenuti al San Vito, culla del Cosenza calcio. Contro il Gela in ottomila hanno trascinato i Lupi alla vittoria. Una vittoria che vale una promozione. Solo la matematica tiene aperta una flebile speranza per Gela e Catanzaro. Ma il Cosenza non è squadra da suicidio. Ritorniamo alla gara odierna. La società ha comunicato il dato in riferimento agli spettatori paganti (5.676) con un incasso di circa 47.500 euro. Ai paganti vanno sommati i circa duemila abbonati (1920). Ottomila cuori che non si sono fermati un attimo. Fin dall’inizio il colpo d’occhio è dei migliori. All’entrata in campo coreografia con fumogenata. Gol di Polani e il San Vito esplode. Poi, nella ripresa Danti e Battisti chiudono i conti. Inizia la ola e il classico “chi non salta è giallorosso”. Al triplice fischio di Giancola di Vasto l’urlo liberatorio per una vittoria che consacra definitivamente il Cosenza in testa alla classifica di Seconda Divisione girone C. (Carlo Bilami)

Related posts