Tutte 728×90
Tutte 728×90

Serie C femminile. La capolista Nike Reggio passa a Crotone. Bel derby a Catanzaro

Si fa difficilissa, in coda, la situazione per Palmi e Locri

—————-

La giornata numero 18 del massimo campionato regionale di volley femminile non ha deluso i pronostici: tanti set sono finiti ai vantaggi e moltissime partite sono state dense di emozioni. Si conferma prima in classifica, battendo fuori casa il Crotone, la Nike di Reggio: dopo il lunghissimo primo set (finito 29-31), la capolista riesce a chiudere gli altri due parziali senza rischiare più di tanto, imponendosi per tre set a zero e mantenendo inalterato il vantaggio in classifica.
Al secondo posto rimane in scia il Gallico, che vince con il punteggio di “3-1” in casa della GM Volley di Cosenza. Le “lupacchiotte” cosentine riescono a vincere solo il secondo set, regalando parecchi punti alle ospiti.
Vince agilmente anche la squadra bisignanese, che si porta in terza posizione dietro le squadre reggine, giocando tra le mura: la P.S.M. Pallavolo Valle Crati si impone per tre set a zero sulla modesta compagine vibonese e scavalca il Crotone in classifica.
Un’altra partita ricca di emozioni è stata quella tra le due squadre catanzaresi, Ludens e Stella Azzurra, vinta al tie break da quest’ultima dopo un quarto set praticamente regalato alle avversarie. Si impongono con meno sforzi la Dimensione Moda di Paola e la Play Bet di Reggio, rispettivamente contro l’ultima (cioè il Palmi a quota 5) e la penultima in classifica, il Locri (a quota 6).
Se la Nike gode di un primato piuttosto solido (sette punti sulla seconda) dietro di lei la bagarre è accesissima: il Gallico secondo è a 41, seguito ad una sola lunghezza dalla Pallavolo Valle Crati, seguita subito dietro dal Crotone, che di punti ne ha 39. Nelle retrovie, invece, la lotta per la salvezza, per ora, è una lotta a due, perché davanti al Locri, penultimo a quota 6, c’è la Stella Azzurra con 11 punti: un divario quasi incolmabile. (Lorenzo Bianco)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it