Tutte 728×90
Tutte 728×90

Battisti: “Il mio futuro è a Cosenza”

Il centrocampista ritorna sulla gara di domenica e precisa: “Gara perfetta”. E racconta la vigilia: “A Toscano ho dato qualche suggerimento per battere il Gela”.

28_-_gol_con_dedica2

Battisti (31) esulta dopo il gol al Gela

Il giocatore che mancava al Cosenza. Un mediano bravo a rompere ed impostare. Ma non solo, anche un uomo capace di sapersi inserire nell’azione offensiva. Raffaele Battisti (31) è senza ombra di dubbio quel centrocampista completo che voleva Toscano. La sua esperienza e il suo modo di stare in campo hanno permesso ai silani di impreziosire quel bagaglio tecnico-tattico che aveva permesso, per tutto il girone di andata, di rimanere in testa alla classifica. Questa mattina, proprio Battisti, intervistato da Gazzetta del Sud è ritornato sulla vittoria di domenica scorsa contro il Gela. “La nostra è stata una partita perfetta”. Esordisce così il centrocampista silano che poi sottolinea. “Mi ero permesso di dare qualche suggerimento al nostro allenatore conoscendo molto bene l’avversario. La partita dovevano farla loro – continua il giocatore – noi eravamo tranquilli, poteva starci bene anche il pareggio. Ma sapevano che vincendo avremmo messo una seria ipoteca sulla promozione». Il Cosenza voleva vendicare la sconfitta del girone di andata. “Senza quel mio eurogol la gara sarebbe finita 0 a 0” afferma Battisti che nella gara di ritorno, a maglie invertite, è andato a segno originando quel parapiglia che è costato il rosso a Toscano, Polani (salteranno Scafati insieme a Danti che ha rimediato un doppio giallo) ed il terzino Esposito. “Tutto è nato da quel gesto di D’Aiello (un buffetto sul capo mentre il giocatore del Cosenza si riportava verso il centrocampo dopo essersi recato sotto la curva sud, ndr) che è un ragazzo eccezionale e ci tiene alla maglia che indossa. È venuto a chiedermi scusa a fine gara nello spogliatoio. Ha detto di avere reagito in quel modo preso dallo sconforto per il risultato. Prima di lasciare lo stadio ho salutato tutti i miei ex compagni – precisa Battisti – è un ottimo gruppo, ho lasciato Gela solo per un piccolo diverbio con l’allenatore”. Poi sul futuro (il giocatore ha un altro di contratto con il Cosenza) precisa. “Spero di restare a Cosenza. Una grande piazza, un grande pubblico, una grande società. Credo comunque che non ci saranno problemi”. (c.c.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it