Tutte 728×90
Tutte 728×90

Doping: Lacarra del Monopoli squalificato tre mesi

Doping: Lacarra del Monopoli squalificato tre mesi

Il giocatore è stato trovato positivo al tetraidrocannabinolo dopo Vigor Lamezia-Monopoli. Intanto, proprio a Lamezia è caos con i tifosi che invocano la Berretti.

formazione_monopoliIl Tribunale Nazionale Antidoping ha squalificato per tre mesi Giuseppe Lacarra (22) attaccante del Monopoli. Il calciatore è stato condannato per la violazione dell’articolo 2.1 del Codice Wada. Il tutto perché risultato positivo ai metaboliti del THC (tetraidrocannabinolo contenuto nella marijuana) nel corso di un controllo effettuato al termine dell’incontro Vigor Lamezia-Monopoli (2-2) del 21 dicembre dello scorso anno. La squalifica di tre mesi decorre dal 21 gennaio scorso e si protrarrà fino al 20 aprile prossimo. Questa la sentenza del Tribunale Nazionale Antidoping del CONI sul caso Lacarra : “Il Tribunale Nazionale Antidoping, presieduto da Francesco Plotino,  nel procedimento disciplinare a carico dell’atleta Giuseppe Lacarra, in considerazione dell’art. 2.1 del Codice WADA, trattandosi di sostanza specifica, infligge all’atleta la sanzione della squalifica per 3 mesi, dedotto il presofferto, con decorrenza dal 21/01/2009 e scadenza al 20/04/2009”.
CAOS A LAMEZIA. Qualcuno si aspettava che le contestazioni fossero finite (dopo quelle rumorose di domenica scorsa). Invece a Lamezia i tifosi non ci stanno e, alla ripresa degli allenamenti, hanno contestato in maniera vivace il club biancoverde oltre che i giocatori. Un centinaio di tifosi hanno chiesto alla società di schierare la formazione “Berretti” da qui e fino al termine del campionato. Una situazione che, con ogni probabilità, costringerà la Vigor Lamezia ad andare in ritiro per cercare di prepararsi al meglio e sfruttare appieno la pausa del torneo. (c.c.)

Related posts