Tutte 728×90
Tutte 728×90

Citrigno su Toscano: “E’ un punto fermo, ma se gli arrivasse un’offerta importante…”

Il vicepresidente del Cosenza è del parere che ormai ci sia soltanto da gestire il vantaggio accumulato. Sulla Prima Divisione: “Competitivi con cinque o sei innesti”.

citrigno

Il vicepresidente rossoblù Pino Citrigno

Pino Citrigno esulta ai gol del Cosenza quasi come un tifoso qualsiasi, ma la passione per il rossoblù, si sa, è talmente viscerale che passa tutto in secondo piano. “E’ stato un campionato fantastico, il secondo di fila. Credo – dichiara dalla colonne della Gazzetta del Sud – che a questo punto i giochi siano fatti e che non ci resti altro da fare che gestire il vantaggio accumulato sinora su Gela e Catanzaro, in attesa che il torneo si concluda”. Il vicepresidente non vede nessun pericolo, inoltre, nel doppio turno esterno che il calendario ha riservato alla truppa di Mimmo Toscano. “Anche se un campo ci è ostile, ci pensano i nostri tifosi a darci la giusta grinta. Non ricordo trasferta in cui fossero meno di 5-600, anzi è proprio grazie al loro sostegno che sono arrivati punti preziosi lontano dal San Vito”. L’attore principale è l’allenatore reggino. “E’ una scommessa vinta, un po’ come avvenne con Zaccheroni. E’ un punto fermo del nostro progetto, ma se dovesse arrivare un’offerta irrinunciabile, sarebbe giusto lasciargli la facoltà di decidere”. Per concludere, uno sguardo alla Prima divisione: “Bastano pochi innesti e saremo già competitivi”.  (c.c.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it