Tutte 728×90
Tutte 728×90

Acsi: Marca e Diamet continuano a vincere

Terza vittoria consecutiva anche per la Rlb. Pareggio a reti bianche fra Catering e Service Credit, mentre la Prestige vince e continua la rincorsa al primato.

boi_di_testa

William Boi (Rlb) stacca di testa

Tutto come da copione nella ventunesima giornata del torneo Acsi. La Marca, capolista indiscussa, ha battuto di misura la Unieuro Acri. L’artefice del successo è stato ancora una volta Roberto Riconosciuto. L’attaccante di mister Marigliano ha risolto il match in favore dei suoi, trovando un gol capolavoro con una parabola ad effetto terminata alle spalle dell’incolpevole Gervasi. L’uno a zero, permette al team di Marulla di mantenere le distanze dalla Diamet, ancora vittoriosa. La squadra di mister Falbo, infatti, continua la serie positiva di risultati, sbarazzandosi con un pokerissimo della squadra rookie del torneo, la Frangella. Mattatore dell’incontro Dino Gaudio, autore di una doppietta che lo porta a quota 16 in classifica marcatori. Le altre reti sono state firmate da Leone, Gaudio e Scarpelli, ispirati da un Bria in versione assist-man in mezzo al campo. Vittoria pesante anche per la Prestige. La squadra di mister Rossi, nel big match della ventunesima giornata, ha avuto ragione della Mistral grazie ad una prestazione attenta e alle reti di Scigliano, in gol con un bolide da fuori area, e Rovere abile nel trasformare il penalty che lo porta a quota otto reti in classifica cannonieri. Non male per un centrocampista. Poche emozioni, invece, nell’altro incontro d’alta classifica fra Catering Center e Service Credit. Uno zero a zero frutto di un equilibrio fra due squadre che hanno costruito poco e quasi mai impensierito gli estremi difensori avversari. Stesso discorso per il match fra Terrieri e Opus Homini. La squadra di mister Vallo, ad onor del vero, ha provato ad impensierire il sempre attento Covelli, senza riuscire mai a rendersi effettivamente pericolosa. Le emozioni non sono invece mancate nel match fra Rlb e Class Service. I radiofonici, spinti dalla tripletta di uno stratosferico Marco Calvelli e dagli assist del ritrovato Mirabelli, hanno avuto ragione del fanalino di coda del torneo, firmando la terza vittoria consecutiva. (f.p.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it