Tutte 728×90
Tutte 728×90

Napoli: “Un pareggio sarebbe stato più giusto”

Napoli: “Un pareggio sarebbe stato più giusto”

Il vice di Toscano parla di sconfitta immeritata: “Abbiamo sprecato tante palle gol, ma il match lo abbiamo fatto noi”.

michele_napoli2Non cerca alibi Michele Napoli, per la terza volta in questo campionato sulla panchina del Cosenza al posto di Mimmo Toscano. E’ arrivata la prima sconfitta da protagonista alla guida del Cosenza ed il mister spiega così i motivi di questa battuta d’arresto: “Oggi è stata una partita strana. Abbiamo perso una gara contro una compagine che ha tirato due volte in porta. Abbiamo costruito tanto ma sono rammaricato perchè sotto porta dovevamo essere più precisi. Le occasioni non sono mancate, la fortuna ha aiutato i campani in occasione delle due traverse colpite, e il loro portiere è stato strepitoso nel compiere alcuni interventi salva risultato. Questo è sintomo di una squadra che è viva e non molla mai ed un passo falso può anche starci”. Un discorso a parte merita Galantucci un giocatore che, dopo l’exploit di inizio stagione, non è riuscito a trovare continuità nelle prestazioni. Oggi il bomber tascabile ha colpito una traversa che avrebbe potuto cambiare il volto al match. Napoli ha speso parole d’elogio nei confronti del suo attaccante. Mi è piaciuto molto il suo lavoro. Si è battuto bene ed ha mostrato grinta e voglia di far gol. Peccato per il legno colpito, perchè conoscendolo, credo che abbia influito sul morale di Alessio”. Chiuso il capitolo Scafati, il Cosenza dovrà ripartire da Barcellona Pozzo di Gotto. Napoli ha le idee ben precise sul lavoro da svolgere per tornare al successo. “In settimana i ragazzi dovranno lavorare per mantenere alta la concentrazione e la condizione. Non dobbiamo mollare neanche un punto, perchè oggi abbiamo perso una buona occasione e non dovrà più capitare. Inoltre, abbiamo la possibilità di lavorare con tranquillità, perchè il Gela ha pareggiato e il Catanzaro domani affronterà un test sicuramente non facile. La situazione in classifica è praticamente invariata e senza cullarci troppo sono sicuro che riusciremo a chiudere i giochi prima della fine del torneo”.  (f.p.)

Related posts