Tutte 728×90
Tutte 728×90

Moschella: “La squadra è viva”

Moschella: “La squadra è viva”

Il difensore sulla Scafatese: “Hanno tirato due volte in porta, ma noi dobbiamo essere consapevoli che questi campi nascondono mille insidie”.

moschella_in_sala_stampaLa dinamite era esplosa già al secondo minuto del primo tempo. Solo la bravura del portiere campano ha impedito ad Ivan Moschella (35) di regalarsi la gioia del gol e di far pendere l’ago della bilancia in favore dei rossoblù. Il capitano è rammaricato per l’occasione persa e ancor di più per la sconfitta, ma preferisce guardare avanti senza far drammi. “Una battuta d’arresto può anche starci perchè, se andiamo ad analizzare il match perso oggi, ci troviamo a parlare di un Cosenza che meritava almeno un punto e di una squadra viva che ha lottato fino all’ultimo giro d’orologio. Troppi fattori ci hanno giocato contro. Il vento in primis, la voglia di strafare in qualche altra occasione ed un campo non proprio in perfette condizioni.  Ripeto, però, che non bisogna far drammi, perchè siamo consapevoli della nostra forza e non abbiamo perso di vista il nostro obiettivo”. Moschella ci tiene a rassicurare i tifosi sui prossimi incontri e aggiunge: “Abbiamo un buon vantaggio sulle inseguitrici e state certi che non pensiamo assolutamente a gestire il distacco fra noi e Gela o Catanzaro. Il nostro obiettivo, adesso, è di continuare a vincere, perchè abbiamo solo voglia di chiudere questa stagione al più presto possibile. Oggi l’Aversa ci ha dato una mano, magari lo stesso farà l’Andria domani, dopo di che, il campionato, lo chiuderemo noi”. (f.p)

Related posts