Tutte 728×90
Tutte 728×90

Centro Coordinamento Club: a Monopoli l’assemblea nazionale

Centro Coordinamento Club: a Monopoli l’assemblea nazionale

L’incontro si è svolto in Puglia nel fine settimana. Da segnalare anche l’intervenuto del presidente del C.C.C. Cosenza 1914, Antonio Domma.

ccc_cosenza_1914Un incontro per cercare di regolamentarsi e regolamentare. A questo è servita l’assemblea nazionale dei Centri di Coordinamento Club al quale erano presenti numerose personalità. Questo il comunicato del C.C.C. Cosenza calcio 1914 che riportiamo integralmente: “Si è svolta a Monopoli il 27 e 28 marzo l’Assemblea Nazionale di tutti i Centri di Coordinamento Club d’Italia aderenti alla F.I.S.S.C., organizzata dal locale Centro di Coordinamento Biancoverde Monopoli. All’Assemblea hanno partecipato il Presidente Nazionale FISSC dott. Francesco Lotito, membri del direttivo , il rappresentante della Lega Calcio Pro, dott. Rizzo, l’avvocato Barbiero in rappresentanza della L.N.D., il Presidente della Provincia di Bari, dott. Divella, il Presidente del Monopoli Calcio Lorenza Ladisa e altre autorità  civili e religiose. Tra i vari temi affrontati, molta rilevanza è stata data alle problematiche sulla violenza negli stadi ed i modi per contrastarla. Nei vari interventi, primo quello del Presidente del CCC Monopoli dott. Giovanni Maviglio, è emersa la volontà  da parte della Federazione di aprire un dialogo costante e fattivo con gli organi della Federazione Gioco Calcio, affinché il problema venga affrontato attraverso una convergenza con le Istituzioni preposte al fine di debellare questo fenomeno attraverso un’opera di prevenzione così da evitare la repressione. Si è, inoltre, discusso affinché in futuro si possa aprire un dialogo fattivo tra le Organizzazioni rappresentativa dei tifosi e le Società  calcistiche, che possa portare ad un percorso comune. Si è dialogato sulla prospettiva della nascita a livello nazionale della “tessera del tifoso” attraverso, anche , un Protocollo d’Intesta Figc/FISSC/Società calcistiche. Al dibattito che ne é seguito sono intervenuti quasi tutti i Centri Coordinamenti Club affiliati, tra cui è stato particolarmente apprezzato quello del Presidente del C.C.C. Cosenza Calcio 1914, Antonio Domma, che ha incentrato il suo intervento soprattutto sullo scarso afflusso di tifosi negli stadi italiani, sul tipo di rapporto che dovrà esserci in futuro tra le società di calcio e i C.C.C., rimarcando, altresì l’assenza di presenze giovanile nei vari Centri di Coordinamento. Apprezzato anche il commosso discorso del Presidente del C.C.C. di Brindisi, dott. Saverio Lecci,il quale ha espresso la speranza che anche le donne si avvicinino allo stadio e alle presidenze delle società  di calcio”. (c.c.)

Related posts