Tutte 728×90
Tutte 728×90

A caccia di Lupi: De Luca prodigioso nel giorno di Cosa

A caccia di Lupi: De Luca prodigioso nel giorno di Cosa

L’attaccante con la sua doppietta ha dato la promozione matematica al Siracusa che dopo un decennio ritorna tra i professionisti. Il portiere è stato autentico protagonista della vittoria dell’Hinterreggio.

cosa_fa_festa_con_tanto_di_linguaccia

Quarta promozione consecutiva per Cosa

Anche questa settimana siamo andati a spiare gli ex rossoblù impegnati nelle loro nuove squadre. La miglior giornata è stata vissuta, senza dubbio, dal bomber Vincenzo Cosa (33). Per lui una doppietta che vuol dire ventiduesima realizzazione in campionato ed ennesima promozione dall’Interregionale alla Seconda Divisione (la quarta consecutiva). Il Siracusa, infatti, battendo 2-1 il Rosarno è riuscito, dopo quattordici anni, a far ritorno tra i professionisti. Solo panchina per Roberto Novello (29). Nell’incontro tra Bassano e Rovigo, terminato con il risultato di 1-1, il tecnico biancoazzurro Parlato ha ritenuto opportuno lasciare in naftalina il fantasista di Belvedere. Stessa sorte per Calisto Bacilieri (20) che non è stato tra i protagonisti della vittoria della Scafatese sulla capolista Cosenza. Domenica con gol per Lucas Cantoro (29). È stato proprio l’argentino, entrato da appena cinque minuti, a realizzare la rete che ha permesso al Potenza di raggiungere il pareggio sul terreno del Sorrento. Per i lucani 23 punti in graduatoria e piena zona play-out. Giornata da ricordare per l’estremo difensore dell’Hinterreggio, Francesco De Luca (19). I reggini si sono imposti 1-0 sull’Acicatena. Il numero uno reggino è stato assoluto protagonista salvando il risultato in più di una circostanza. Buona prestazione anche per l’altro giovane ex Cosenza in forza alla squadra del presidente Pellicanò, Daniele Carbone(20). Nel girone A della Seconda Divisione, l’Itala San Marco ha battuto 1-0 il Pizzighettone. L’ azione del vantaggio gradiscano, è nato da un cross di Alen Carli (29) che ha permesso a Pereira di infilare con una inzuccata il portiere ospite. Giovanni Zangaro (20), invece, si è procurato il rigore che ha dato il là alla vittoria del Rossano sul campo della Taurianovese. Risultato finale 2-1 per i bizantini. Nello stesso campionato, discreta prova del difensore del Sambiase, Vincenzo Curcio(19). La formazione di mister Aita ha portato a casa l’intera posta in palio sbancando Capo Vaticano e ora è sempre più capolista con 59 punti. (Stefano Sicilia)

Related posts