Tutte 728×90
Tutte 728×90

A Barcellona si entra gratis? Sì, ma non i tifosi del Cosenza

A Barcellona si entra gratis? Sì, ma non i tifosi del Cosenza

La dirigenza di Viale Magna Grecia interviene con una nota circa il possibile atteggiamento iniquo che la società dell’Igea vorrebbe attuare domani. “Noi non centriamo nulla, ma abbiamo informato le forze dell’ordine”.

battimani_curva_sud

La curva sud con le mani alzate

Allo stadio “D’Alcontres” i tifosi di casa potranno entrare gratuitamente, mentre i supporter del Cosenza dovranno corrispondere la cifra di 11,50 euro. Un trattamento non certo di cortesia, se si pensa che in Sicilia l’ospitaltà è sacra. Sono diversi i sostenitori rossoblù ad aver storto il naso e ad essersi lamentati pubblicamente, ma da Viale Magna Grecia poco si può fare. Ecco la nota diffusa stamattina dagli uffici del San Vito. “La società Cosenza calcio 1914 srl ricorda di non avere nessuna responsabilità sull’organizzazione e sulla decisione dei prezzi da adottare per l’accesso allo stadio in occasione delle partite in trasferta. La società Cosenza calcio 1914 srl ricorda altresì, che  potrebbe essere accusata di una eventuale responsabilità oggettiva esclusivamente in relazione al comportamento dei propri sostenitori. La società Cosenza calcio 1914 srl venuta a conoscenza del probabile atteggiamento iniquo che vorrebbe adottare la società dell’Igea Virtus sulla scelta del costo del tagliando per l’accesso nei vari settori dello stadio siciliano, ne ha già dato comunicazione ai responsabili delle forze dell’ordine e alla Lega Pro nel tentativo di ristabilire un comportamento consono ai canoni della correttezza. La società Cosenza calcio 1914 srl invita comunque i propri sostenitori che hanno deciso di seguire la squadra nella trasferta di Barcellona Pozzo di Gotto di munirsi del biglietto acquistabile presso il “Cosenza store” al costo di 10 euro più 1 euro e 50 centesimi per i diritti di prevendita”.  (c.c.)

Related posts