Tutte 728×90
Tutte 728×90

Occhiuzzi: “Festeggeremo al San Vito la promozione in Prima Divisione”

Occhiuzzi: “Festeggeremo al San Vito la promozione in Prima Divisione”

Il “principe” ritorna sul penalty non concesso: “Decisione inspiegabile, era sacrosanto”. E sul rush finale non ha dubbi: “Abbiamo tre gare in casa e dovremo sfruttarle a dovere”.

occhiuzzi_in_sala_stampa

Il “principe” Roberto Occhiuzzi (29)

Trentacinque minuti di altissimo livello per Roberto Occhiuzzi (29), protagonista al “D’Alcontres” di un’ottima prestazione. Il principe, quest’oggi, ha sfiorato la rete del vantaggio e si è reso pericoloso in area di rigore avversaria in più di un’occasione. Compresa quella del rigore negato ai rossoblù. Proprio sull’episodio del penalty, non concesso, Occhiuzzi si è soffermato a fine gara: “E’ stata una decisione inspiegabile per diversi motivi. Il fallo era netto e non si discute. Ed inoltre ero lanciato a rete ed avevo già visto Mortelliti smarcato e pronto a battere a rete. Non vedo perché avrei dovuto simulare una caduta inutile. Non sono un cascatore e non mi piace recriminare ma oggi l’arbitro ha preso un grosso abbaglio”. E sulla sua prestazione: “Sono contento perché riesco a rendermi pericoloso ed a mettermi a servizio di un gruppo che ha dimostrato nuovamente la voglia di arrivare prima possibile all’obiettivo promozione”. A tal proposito, il principe, indica la strada da seguire per chiudere al più presto i giochi. “Abbiamo tutte le carte in regola per centrare subito questa promozione ed il grosso è già fatto. Ora ci restano 3 partite fra le mura amiche. E proprio con i nostri tifosi festeggeremo 3 vittorie e la promozione”. A tal proposito, il centrocampista, tiene a precisare: “I tifosi stanno facendo grossi sacrifici per seguirci ovunque. Oggi il nostro abbraccio, al termine della gara, non è stato caloroso come al solito ma non ce la sentivamo vista la scomparsa del dirigente dell’Igea, di far festa come in altre circostanze”. (f.p.)

Related posts