Tutte 728×90
Tutte 728×90

Squash: bene le calabresi

Impresa senza precedenti due squadre calabresi qualificate alle semifinali dei campionati italiani assoluti a squadre Figs 

diamadopoulosSi è svolta questa settimana la 2^ giornata del Campionato Italiano Assoluto a Squadre, promosso dalla Federazione Italiana Giuoco Squash. Nei campi dello Scorpion di Rende sono giunte le squadre rappresentanti la Puglia, la Campania, la Sicilia e la Calabria. Le cinque squadre in gioco, si sono date battaglia con la formula dei tre set ai 15 punti. Le squadre sono composte da tre giocatori ed una giocatrice che si scontrano individualmente con i rispettivi avversari. La Regione Calabria viene rappresentata dalle due squadre: “Piquè Metropolis” Rende patrocinata dal presidente  Francesco Toscano e “Baia del Sole” di Campora San Giovanni dal patron Enrico Bruno. Per entrambe la strada è in salita, ma i giovani juniores dell’ASD Squash Scorpion, puntano almeno alla vittoria negli incontri individuali. Ad aggiudicarsi la giornata è la First Fitness di Catania, che stravince con tutte le altre squadre. Solo la compagine barese, riesce a spuntare un pareggio per 138-138 punti. Tuttavia, la squadre calabresi confidano anche nella precedente giornata svoltasi proprio a Catania, in cui hanno recuperato qualche importante punto per l’accesso alle semifinali in programma a Firenze nel prossimo mese. Gli incontri individuali che hanno avuto maggiore risalto anche a livello di pubblico, hanno visto in campo il rendese Diamadopoulos (numero uno della Baia del Sole e nella foto) e Giuseppe Laboccetta (testa di serie numero uno della Piquè Metropolis). Entrambi hanno dovuto vedersela con personaggi appartenenti alla parte alta della classifica nazionale: il brasiliano Henrique Humberto, il catanese Paolo Fino ed il napoletano Bruno Aletta. A conti fatti, entrambi possono ritenersi soddisfatti dei risultati ottenuti. Infatti proprio Diamadopoulos, in uno splendido incontro con il brasiliano Henrique (n. 12 in classifica nazionale) riesce a spuntarla col punteggio 42-41. E’ lo stesso brasiliano a complimentarsi a fine partita, per l’ottimo gioco. Laboccetta, riesce invece a superare lo stoico Bruno Aletta, napoletano doc, per 45-40. Entrambi i giovani rendesi subiscono il gioco del catanese Paolo Fino, il quale, nella partita più importante (con il brasiliano Henrique tesserato con la squadra barese) non riesce a concretizzare rimanendo al di sotto di 20 punti (45-25 il finale dei tre set). Dall’analisi complessiva, risultano eccezionali anche le prove di Santagata, che ogni tanto perde la testa e sciupa i vantaggi accumulati, come avvenuto nell’incontro col barese Morelli. Coraggiosa la partecipazione di Raphael Correia Ribeiro, che ha cercato in tutti i modi di portare punti preziosi alla sua squadra, pur incontrando avversari con maggiore esperienza di gioco. L’unico vero neo delle squadre rendesi, resta la parte in “rosa” che non riesce affatto ad essere competitiva con le altre squadre, determinando poi l’insuccesso dell’intera squadra. Alla fine della due giorni di squash accade l’impresa mai riuscita ad una regione del centro sud, qualificare 2 squadre alle semifinali nazionali, infatti grazie ai punti conquistati nelle fasi eliminatoria di Catania e di Rende riescono a qualificarsi sia la Baia del Sole di Campora San Giovanni che la Piquè di Rende. Passando quindi alle semifinali, che si svolgeranno a Firenze il 18 e 19 aprile il presidente Enrico Bruno   ha già acquistato per le proprie compagini rispettivamente il fuoriclasse sud africano Sean Wilkinson e l’inglese Imrich Jennifer, mentre Francesco Toscani ha optato per i forti talenti italiani il serie A milanese Marco Cerruti e la n.3 delle classifiche italiane Chicca Ferrari. Con questi rafforzi tutte e due le calabresi tenteranno nell’impresa di arrivare alle finalissime di maggio a Riccione dove 12 squadre si contenderanno l’ambito titolo di squadra campione d’Italia 2009. In settimana a Rende   Scorpion è giunto anche il tecnico della nazionale italiana juniores per uno stage personalizzato per i 5 ragazzi della Scorpion facente parte della nazionale, Dimitri Diamadopoulos (diciassettenne convocato anche per gli europei under 19 che si terranno tra pochi giorni a Monaco di Baviera in Germania), Giuseppe Laboccetta, Riccardo Santagata, Andrea Ottolenghi ed Ercole Foresta.  (c.c.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it