Tutte 728×90
Tutte 728×90

Terremoto, Figc: sabato un minuto di silenzio e lutto al braccio

Terremoto, Figc: sabato un minuto di silenzio e lutto al braccio

Lo ha deciso la Figc di comune accordo con Lega Calcio, Lega Pro e Lnd. Alcune società hanno deciso di devolvere l’incasso alle famiglie sfollate.

terremotoLa F.I.G.C. ha disposto che in segno di lutto per le vittime del terremoto che ha colpito l’Abruzzo e la città de L’Aquila venga effettuato un minuto di silenzio ed il lutto al braccio in occasione delle gare di tutti i campionati in programma dal 7 all’11 Aprile 2009. I giocatori, inoltre, scenderanno in campo con il lutto al braccio. Una decisione che è stata presa di come accordo con Lega Calcio, Lega Pro e LND. Anche i campionati Primavera osserveranno un minuto di silenzio. Da segnalare che molte società si stanno adoperando per devolvere l’incasso delle gare di sabato a favore delle famiglie sfollate. Intanto tra i dispersi del terremoto in Abruzzo, a L’Aquila, c’e’ anche il rugbista Lorenzo Sebastiani. “La sua casa e’ crollata, non si trova da nessuna parte e non c’e’ fra gli sfollati arrivati fino a qui” ha dichiarato il tecnico dell’Aquila Rugby Massimo Mascioletti. Il giocatore, 21 anni, ha partecipato due anni fa ai mondiali under 19. Cresciuto nelle giovanili dell’Aquila Rugby, militava nell’Accademia Federale. (c.c.)

Related posts