Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Andria ad alto rischio. Oggi decide il Casms

Cosenza-Andria ad alto rischio. Oggi decide il Casms

Il Comitato di analisi sulla sicurezza delle manifestazioni sportive deciderà se vietare la trasferta ai tifosi pugliesi responsabili di presunti atti di teppismo nel match di Catanzaro. Invece Monopoli-Cosenza, ad oggi, non è stata segnalata dall’Osservatorio.

tifosi_andria

La tifoseria dell’Andria

L’Osservatorio sulle manifestazioni sportive ha analizzato i livelli di rischio di alcuni prossimi incontri, rinviando al Comitato di analisi sulla sicurezza delle manifestazioni sportive, che si riunirà oggi, la decisione su possibili restrizioni. Queste le gare segnalate per sabato 11 aprile: Fiorentina-Cagliari (serie A); Vibonese-Monopoli (II Div.); Cosenza-Andria (II Div.); per quelle che sono le gare in programma il 18 aprile: Juventus-Inter (serie A); mentre per il 19 aprile: Cagliari-Napoli (serie A); Foggia-Taranto (I Div.); Battipagliese-Ippogrifo Sarno (Dilettanti); Maceratese-Pro Vastò (Dilettanti) per il comportamento dei tifosi del Vasto nella trasferta a Fano del 28 marzo; per il 25 aprile 2009: Fiorentina-Roma (serie A); per il 26 aprile 2009: Napoli-Inter (serie A) ; Lazio-Atalanta (serie A) Sampdoria-Cagliari(serie A); Taranto-Cavese (I Div.); Paganese-Foggia (I Div.); Agropoli-Ebolitana (Dilettanti). Il provvedimento che dovrebbe essere emanato nei confronti dei supporter pugliesi va inteso come una sorta di “punizione” per gli atti di teppismo che i sostenitori dell’Andria avrebbero commesso in occasione della trasferta di Catanzaro, quando furono danneggiate diverse autovetture in sosta. Come si può dedurre dalle gare sopra citate, per quanto riguarda il turno dopo Pasqua, non risulta menzionata la gara Monopoli-Cosenza. Questo significa che, con ogni probabilità, non saranno previste restrizioni per i tifosi silani. L’Osservatorio, infine, ha accolto e condiviso una proposta pervenuta da Firenze, di portare allo stadio le famiglie, ponendo a loro disposizione spazi attrezzati ove accogliere anche i bambini. E sempre l’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive, nella riunione di ieri, ha anche stigmatizzato, con fermezza, l’ennesimo comportamento violento dei tifosi dell’Atalanta e di quelli del Cagliari. I primi si sono resi responsabili “di gravi atti di vandalismo nei confronti del pullman della squadra della Fiorentina e di violenze prima della gara”. I secondi sono responsabili “della vile aggressione portata a termine da una frangia violenta della tifoseria cagliaritana, denominata “sconvolts”, tra i quali ben 27 tifosi sono stati identificati e denunciati dalla Questura del capoluogo sardo”. La valutazione su queste due tifoserie sia in casa che in trasferta è stata rimessa dall’Osservatorio alle valutazioni del Comitato di analisi sulla sicurezza delle manifestazioni sportive (CASMS). (c.c.)

Related posts