Cosenza Calcio

Toscano mischia le carte. L’amichevole con L’Amantea termina 2-0

Occhiuzzi in grande spolvero (gol d’antologia). Nella ripresa raddoppia Galantucci su calcio di rigore. Fermi Parisi, Battisti (a scopo precauzionale) e Mortelliti (squalificato).

cosenza-amantea_21

Il Cosenza durante il minuto di silenzio

Doveva essere una gara di beneficienza. Per almeno 45′ è stata gara vera, maschia, combattuta. Sia Cosenza che Amantea hanno dato vita ad una discreta partita. Il tecnico silano, Mimmo Toscano, ha deciso di mischiare un po’ le carte. Decisioni dovute, molto probabilmente, anche alle assenze. Ma andiamo con ordine. I silani si schierano con il classico 4-4-1-1. Una difesa a quattro davanti ad Ambrosi composta da Morelli sull’out di destra e Chianello sull’opposto, con Braca e Moschella centrali. A centrocampo trova spazio Profeta al fianco di De Rose con Occhiuzzi e Musacco sulle corsie laterali. Davanti la coppia ormai collaudata formata da Danti e Polani. L’inizio dei rossoblù, sotto un sole cocente, è ottimo. Sia a destra che a sinistra, Occhiuzzi e Musacco, dimostrano di essere in giornata al cospetto di una squadra, quella di Andreoli, che prova a lottare su tutti i palloni. Ne viene fuori una gara piacevole, soprattutto all’inizio quando i silani, con fraseggi stretti, riescono a trovare soluzioni interessanti con passaggi in verticale per Polani e Danti. Alla mezzora Occhiuzzi apre le danze. L’esterno si accentra e riceve palla intorno ai trenta metri. Nessuno lo chiude e il buon Roberto con l’esterno del destro trova un l’angolo più lontano dove Parrotta non può arrivare. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 1-0 per il Cosenza. Nella ripresa Toscano da spazio ai giovani della Berretti oltre che a Bernardi, Ramora, Catania e Galantucci. Ma sono propri i ragazzini terribili di Petrucci ha cerare grossi grattacapi. Soprattutto Viscardi che per ben due volte non riesce ad anticipare l’estremo difensore avversario in uscita. Alla terza, però, il giovane bomber, incuneatosi in area di rigore, viene atterrato. Giusto il penalty che Galantucci trasforma spiazzando il portiere. Infine c’è tempo per qualche giocata di Catania e qualche scaramuccia tra giocatori. Ma ad intervenire ci sono gli applausi del pubblico per la piccola Ellison. Oggi è stato il suo giorno. Il desiderio è che sia servito per dare una speranza alla piccola. Chiusura dedicata agli assenti: Parisi, Battisti e Mortelliti. Il primo ha lavorato al San Vito. Gli altri due erano presenti ad Amantea ed hanno seguito l’incontro dalla tribuna (Battisti a scopo precauzionale e Mortelliti perché squalificato). (p.b.)     

Questo il tabellino della gara:
COSENZA (primo tempo): Ambrosi; Morelli, Braca, Moschella, Chianello; Occhiuzzi, Profeta, De Rose, Musacco; Polani, Danti. All. Toscano
COSENZA (secondo tempo): Guizzetti, Bernardi, Morelli, Marchio, Musacco; Ramora, Profeta, Fabio, Catania; Galantucci, Salandria (Viscardi). All. Toscano
AMANTEA: Parrotta, Miceli, Stagliano, Mercurio, Ucar, Corosiniti, Levato, Aloi, Bruno, Scozzafava, Amendola. All. Andreoli
MARCATORI: 28′ Occhiuzzi; 77′ Galantucci (rig.)
NOTE: presenti circa 500 spettatori. Osservato un minuto di raccoglimento per ricordare le vittime del terremoto avvenuto in Abruzzo. Giornata calda (27°) con terreno di gioco in discrete condizioni. L’incasso della gara è stato devoluto alla famiglia della piccola Ellison affetta da “tetraparesi spastico-distonica”

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina