Tutte 728×90
Tutte 728×90

La riconoscenza di Catania: “Ad Andria ho tanti amici. Non esulterei di nuovo”

La riconoscenza di Catania: “Ad Andria ho tanti amici.  Non esulterei di nuovo”

L’esterno di Mimmo Toscano ha giocato l’anno scorso in Puglia, ma nonostante la retrocessione finale, parla di un’esperienza sicuramente positiva.

catania

Catania mentre sguscia via sulla fascia

Lele Catania (28) quando all’andata realizzò il gol del definitivo pareggio, non esultò, ma contenne la sua gioia. “Lo feci per rispetto a tutti i tifosi dell’Andria e alla società biancoblù. In particolare sia i presidenti che dirigenti sono delle persone splendide che ci hanno riservato un trattamento esemplare nonostante i risultati sul campo non siano stati dei migliori”. Nello scorso torneo, infatti, il campionato della formazione pugiiese si è concluso con una retrocessione, poi annullata grazie ad un ripescaggio miracoloso. “Eravamo un’ottima squadra, ma quando una compagine ricca di calciatori di talento si ritrova immischiata nella lotta salvezza, raramente riesce a tirarsene fuori”. Per quanto riguarda la sfida di sabato pomeriggio, anche Catania è chiaro: “Se vinciamo è fatta, possiamo dirlo chiaramente. Per quel poco che conosco Chiancone, però, so che caricherà al massimo i suoi ragazzi per una sfida importante anche per loro”. In chiave playoff, i vertici dirigenziali dell’Andria hanno investito molto nel mercato di gennaio. “A mio avviso sono loro la favorita per accompagnarci in prima Divisione, poi è normale che l’ultimo verdetto lo esprimerà il campo”. (c.c.)

Related posts