Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano: “Si, adesso è fatta”

Toscano: “Si, adesso è fatta”

Il tecnico a fine gara: “Spero col Cassino che arrivi la matematica promozione”. E sul suo futuro: “Vedremo. A fine stagione ci siederemo ad un tavolino. Vorrei restare ma nella vita non si sa mai”.

mimmo_toscano_4

Il tecnico rossoblu Mimmo Toscano (37)

E’ rilassato. Del resto, dopo un anno (anzi due) di tensione, è anche giusto gustarsi un primato che viene da lontano. Mimmo Toscano (37) ha saputo costruire una squadra vincente. Capace di conquistare quello che non è mai riuscito a nessuno. La seconda promozione consecutiva è ad un passo. Lui, però, nella storia del Cosenza calcio c’è già entrato (l’allenatore più vincente). Ed è giusto godersi questo momento idilliaco. “Sono contento. La squadra anche oggi ha mostrato carattere. Ha giocato un primo tempo splendido. Poi, nella ripresa ha saputo soffrire. Ma c’è bisogno anche di questo per raggiungere certi traguardi”. L’impegno odierno non era dei più semplici. Di fronte i silani avevano l’Andria affamata di punti play-off. “L’avevo detto in settimana. Era fondamentale dare ritmo alla gara sin da subito. Ci siamo riusciti ed il vantaggio è stata una giusta conseguenza. Abbiamo sbagliato poco, anzi pochissimo. In particolare qualche palla inattiva, alcune ripartenze. Ma, ripeto, i ragazzi sono stati fantastici”. Ormai la promozione è ad un tiro di schioppo. “Si, adesso è fatta. Spero che, con il Cassino, arrivi la matematica promozione”. A fine gara il tecnico è andato a prendersi l’abbraccio della curva Sud. Non accadeva da Cosenza-Bacoli della passata stagione (gara decisiva per la promozione in Seconda Divisione). “I risultati degli altri campi mi hanno fatto sciogliere. Non è mia consuetudine festeggiare anzitempo. Però, oggi è stato troppo bello. E’ fantastico quello che siamo riusciti a creare. Un feeling straordinario tra squadra e pubblico che ci permette di lavorare in un ambiente fantastico”. Unico neo di giornata: l’arbitraggio. “Vi prego, vorrei evitare di parlare. Vorrei evitare qualche squalifica”. Chiusura dedicata al futuro. C’è chi vuole Toscano lontano da Cosenza. “Mi piacerebbe restare. A fine stagione ci siederemo a tavolino e vedremo. Nella vita può succedere di tutto. Parlare ora non serve”. (Piero Bria)

Related posts