Tutte 728×90
Tutte 728×90

Anche Cosenza per l’Abruzzo. Striscioni di solidarietà per non dimenticare

Anche Cosenza per l’Abruzzo. Striscioni di solidarietà per non dimenticare

Dalla tribuna B fino alla due curve. Il ricordo del terremoto al San Vito con il toccante minuto di silenzio e le lacrime dei tifosi.

minuto_di_raccolgimento

Il minuto di raccoglimento ieri al San Vito

Non dimenticare. Lo hanno chiesto gli abruzzesi e lo chiede tutta l’Italia. Il terremoto che ha devastato la provincia de L’Aquila non ha fermato il calcio. Si è andati avanti. Seppur giocando, però, c’è stato qualcuno che ha voluto ricordare quanto è accaduto. Come la Sud che ha esposto, ieri durante la gara contro l’Andria, diversi striscioni: “Tristezza e lutto in tutto il paese. Solidali col popolo abruzzese”; “06-04-2009. Cosenza piange!!!”; “Il terremoto ha scosso la vostra vita e la nostra coscienza. Solidarietà dagli ultrà Cosenza”; “La terra trema ma non ci divide. Uniti nel dolore. Uniti per l’Abruzzo”. E la Nord ha risposto con un “Uniti nel dolore del popolo degli Abruzzi”. Infine in tribuna B campeggiava uno striscione con su scritto “10.000 cuori per 10.000 abbracci. La tribuna B è vicina alla gente d’Abruzzo”. Una testimonianza di come anche qui il terremoto abbia scosso tutti. Toccante anche il minuto di silenzio. Un silenzio assordante. E c’è persino chi non è riuscito a trattenere le lacrime tra tifosi ma anche tra i giocatori. Ieri Cosenza era unita nel dolore a tutta l’Italia. Quanto accaduto in Abruzzo non deve e non può essere dimenticato (c.c.)

striscione_per_terremotati_1striscione_per_terremotati_2striscione_per_terremotati_4striscione_per_terremotatistriscione_per_terremoti_abruzzo_1striscione_tribuna_per_terremotati

Related posts