Tutte 728×90
Tutte 728×90

Lega Pro: controlli incrociati. Calcio e Fisco per combattere le irregolarità

Lega Pro: controlli incrociati. Calcio e Fisco per combattere le irregolarità

Accordo sottoscritto tra Agenzia delle Entrate e Figc. Controlli incrociati (a partire dal 30 aprile) per verificare i conti dei club professionistici. Una procedura che porterà alle iscrizioni ai campionati di serie A, serie B, Prima e Seconda Divisione.

sede_figcStiamo per entrare nel periodo più delicato per le società del calcio professionistico. Ovvero quello in cui bisognerà verificare i dati per l’ammissione ai prossimi campionati. Una procedura che prenderà il via a partire dal 30 aprile prossimo e terrà con il fiato sospeso milioni di tifosi fino alle decisioni finali della Figc. In questa ottica (e anche per arginare l’evasione fiscale) il presidente della Figc, Giancarlo Abete e il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Dottor Attilio Befera, hanno rinnovato l’accordo per lo scambio di informazioni necessarie alla verifica dell’equilibrio finanziario delle società sportive professionistiche  e per l’acquisizione di ulteriori dati utili alle attività di controllo (di competenza della Federazione) sulle stesse società. Il protocollo d’intesa è stato firmato il 18 Marzo scorso. L’accordo conserverà la sua validità fino al 28 Febbraio dell’anno prossimo. I controlli saranno attinenti alla presentazione delle dichiarazioni relative al periodo di imposta chiuso il 31 Dicembre 2007 e alla regolarità dei pagamenti di Ires, Irap, Iva e Irpef. L’Agenzia delle Entrate si è assunta anche l’impegno di riscontrare il regolare pagamento degli atti divenuti definitivi con la notifica delle cartelle di pagamento arrivate a destinazione entro il 30 Aprile 2009. I risultati delle attività di verifica svolte dall’Agenzia delle Entrate saranno trasmessi (entro il 31 Maggio 2009) alla Figc, che si è a sua volta impegnata a trasmettere all’Agenzia delle Entrate l’elenco delle società di calcio professionistiche completo di tutti i dati fiscali. A tutela della privacy tutti i dati saranno trasmessi tra le parti contraenti attraverso cd crittografati, la cui password sarà comunicata al rispettivo referente in modo separato e tramite un canale ad hoc. (c.c.)

Related posts