Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mercato: Cosenza, per la Prima Divisione si proverà a convincere Fiore

Il giocatore può convincersi con un triennale e il ritorno in rossoblù del fratello Adriano. Anche Pellicori potrebbe vestire la maglia della squadra della sua città.

stefano_fiore

Fiore (33) sogno proibito del Cosenza

Detto ampiamente di Antonio Galardo (32) che, nelle scorse settimane in un’intervista, ha manifestato la sua intenzione di venire a Cosenza nel caso in cui il Crotone non venisse promosso in B. Il Cosenza insegue il sogno Stefano Fiore (33). Il giocatore e la società silana sono stati molto vicini nei mesi scorsi. A lui si era avvicinata la famiglia Pagliuso (quando tutto sembrava presagire il loro ritorno in società) che era riuscita a strappargli una promessa. In verità Fiore conosce ed anche molto bene Paletta e soci. Il calciatore è stato sempre chiaro. Un giocatore a fine carriera si brucerebbe a ricominciare dalla serie C2. Ragion per cui in questi casi meglio rimettersi in discussione in serie B con contratto semestrale fino a giugno che in C2 alle stesse condizioni. Quindi, il nodo di tutto sta nel contratto. Ecco che, appositamente per lui, si era pensato ad un triennale che avrebbe cambiato le carte in tavola permettendo al giocatore di chiudere la carriera nel Cosenza cercando di riportare la squadra della propria città in campionati più consoni. Una soluzione fattibile (che avrebbe aperto un altro scenario con il ritorno del fratello Adriano in maglia rossoblù) fino a quando i Pagliuso non si sono nuovamente allontanati. Da quel momento Fiore ha tentato di rientrare in corsa (si è offerto alla Lazio) ma non c’è stato nulla da fare. Chissà che il Cosenza non possa nuovamente sedersi ad un tavolo e convincere il figliol prodigo a ritornare a casa. Per lui si tratterebbe di una scommessa da vincere per regalarsi una grande rivincita su chi lo dava per finito. Di sicuro in Prima Divisione e dopo un anno di inattività il giocatore potrebbe seriamente pensare di vestire la casacca rossoblù. Chiusura dedicata all’attaccante, Alessandro Pellicori (27). Il giocatore, ora al Grosseto, ha chiesto al suo procuratore Beppe Bozzo di trovare una squadra in serie A che possa definitivamente lanciarlo nell’olimpo del calcio. L’operazione non è facile e sembra che Pellicori, stufo di campionati anonimi, voglia in alternativa ricominciare da zero e con la squadra della sua città. Sta di fatto che, per quest’ultimo, si tratta di una trattativa complessa. Di sicuro mesi per lavorarci su ce ne sono. (er.pa.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it