Tutte 728×90
Tutte 728×90

La crescita di Danti: “Il Cosenza mi ha fatto diventare uomo”

La crescita di Danti: “Il Cosenza mi ha fatto diventare uomo”

Il “genietto” di San Giovanni in Fiore: “Sul mio futuro dico solo che ho altri 4 anni di contratto con la maglia rossoblù”. Probabile il forfait a Monopoli.

il_genio_danti

Il gioiello rossoblù Domenico Danti (20)

Insieme a De Rose, Domenico Danti (20) è uno dei giovani calciatori di Seconda Divisione più richiesti sul mercato. Sono tante, infatti, le squadre di serie A e di serie B che hanno messo gli occhi sul gioiellino di San Giovanni in Fiore. Nonostante però abbia ancora quattro anni di contratto, non disdegna di sognare in grande. “Chiarisco subito che giocare per questa maglia mi riempie di orgoglio. Sono cresciuto tanto e il Cosenza, inteso come squadra e dirigenza, mi ha fatto diventare uomo. Sono vincolato da un quadriennale, ma se arriverà qualche offerta, poi si vedrà. Tengo a precisare, ad ogni modo che sarà la società a decidere. Certo, andare a giocare in A è il sogno di tutti, ma se dovessi essere destinato a fare panchina, preferirei restare dove sono.  Fatto sta che al momemento penso solo a vincere il campionato: sento questa maglia come una seconda pelle”. In testa ai pensieri del “genietto” silano, c’è sempre il desiderio di poter realizzare il gol decisivo per la promozione. “Siglare una doppietta come ha fatto Bernardi lo scorso anno nella partita decisiva al San Vito, sarebbe il coronamento di due anni fantastici”. Nel biennio trascorso in riva al Crati, si contano per lui nove gol, di cui alcuni memorabili. “Il più bello – confessa – resta quello col Vittoria, mentre il più importante di sicuro è quello col Gela”. La crescita fisica di Danti è sotto gli occhi di tutti, così come anche la maturazione tattica in un modulo che Toscano pare abbia pensato e studiato appositamente per lui. “Il mister ha sempre creduto in me sin dai tempi della Berretti del Rende. L’anno scorso pur di lanciarmi, lasciò spesso in panchina un grandissimo come Alex Ambrosi. Devo davvero molto a mister Toscano”. Prossima tappa dei rossoblù è Monopoli, dove probabilmente il fantasista non scenderà in campo “Vedremo. Ho un piccolo problema al collaterale del ginocchio. Non è niente di particolare e spero di recuperare già per domenica. Sarà comunque una gara importante”. (Daniele Mari)

Related posts