Tutte 728×90
Tutte 728×90

Una squadra di cosentini tosti? Forse, ma intanto si avvicina Tosto

Mirabelli ha stilato una lunga lista per rinforzare il Cosenza Calcio. Il progetto è quello di riportare a casa tanta gente che giocherebbe soprattutto per amore della maglia, ma arriveranno anche giovani di qualità e calciatori importanti. Ecco i nomi.

tosto_di_testa

Tosto (35), duello aereo con Ambrosini

Già nel campionato in corso, Mirabelli ha dato un accento cosentino allo spogliatoio rossoblù. I vari De Rose, Musacco, Occhiuzzi e via dicendo, quando scendono in campo lo fanno non solo per onorare la firma sul contratto, ma soprattutto perché sono tifosi della squadra in cui giocano. Su Calabria Ora stamattina si parla del progetto di Mirabelli e viene proposta un’idea che non dispiacerà a chi ha sempre detto di sognare un team composto da calciatori nati in riva al Crati. Già detto in questi giorni di Alessandro Pellicori (27 anni) per l’attacco e di Sandro Porchia (32) per la difesa, sono saltati fuori altri due nomi. Il primo è quello di Fabio Roselli (26) centrocampista del Ravenna e nato ad Acri, il secondo, invece, porterebbe al San Vito tutta la sua esperienza acquisita sui campi della A e della B. Si tratta del terzino dell’Empoli Vittorio Tosto (35) che a Cosenza si avvicinerebbe moltissimo alla sua Cariati. Non solo calabresi, però. Come detto dalla stessa dirigenza di Viale Magna Grecia, in Prima Divisione i club del massimo campionato sono più propensi a dare i loro talenti in prestito. Ecco allora che dall’Inter potrebbero arrivare la punta Aiman Napoli (19) che sta facendo già parlare di sè, e il difensore Andrea Mei (19). Ma non è finita qui. Se il Benevento non dovesse portare a termine il salto di categoria, sono pronte due offerte importanti per il capocannoniere (12 gol all’attivo) della LP1-B Giampiero Clemente (31) e il difensore sannita, ma originario di Catanzaro, Salvatore Ferraro (25). I tifosi del Cosenza, insomma, possono iniziare a sognare.  (c.c.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it