Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, un pareggio annunciato in quel di Monopoli (0-0)

Cosenza, un pareggio annunciato in quel di Monopoli (0-0)

Dopo tre minuti di recupero il signor Pagano decreta la fine delle ostilità. Partita avara di emozioni. Il Cosenza torna a casa con un buon punto.

tifosi_cosentini

I tifosi cosentini in trasferta

Torna a casa con un buon punto il Cosenza, dal difficile campo di Monopoli. I rossoblù hanno fatto sicuramente meglio, sul piano del gioco e della manovra, ma si è sentita la mancanza di un terminale offensivo in grado di poter concretizzare la gran mole di gioco costruita. I pugliesi da parte loro, hanno badato a difendersi senza mai creare pericoli ad Ambrosi. Ne è venuto fuori un pareggio giusto ed il Cosenza a 4 giornate dal termine ha 10 punti di vantaggio sul Gela che ha battuto il Catanzaro. A proposito dei giallorossi. La squadra di Provenza, con la sconfitta maturata oggi, ha detto matematicamente addio al primato. CRONACA: Partita iniziata con il Cosenza che amministra la sfera a centrocampo. Al nono minuto infortunio per Colella che è costretto a causa di uno stiramento, a lasciare il posto a Lorusso. Il Cosenza prova ad imbastire qualche azione interessante ma i pugliesi si chiudono con ordine e provano a ripartire in contropiede. Al 27′ buona combinazione fra Occhiuzzi e Profeta con quest’ultimo che si gira rapidamente e calcia fuori misura. Continua a spingere il Cosenza, alla ricerca del gol del vantaggio. Il Monopoli bada a difendersi e i rossoblù non riescono a trovare il varco giusto per far male alla difesa pugliese. Le squadre tornano negli spogliatoi con uno zero a zero giusto in un primo tempo ben giocato ma avaro di emozioni e di azioni pericolose. Riprese le ostilità con un cambio fra le fila dei pugliesi. All’11’ anche Toscano opera la prima sostituzione. Fuori Battisti, autore di una buona prova e dentro Fabio. In campo nel secondo tempo c’è solo il Cosenza ma i pugliesi concedono poco e non sembrano in grado di poter costruire qualche azione pericolosa. Al 16′ prima azione pericolosa per il Monopoli con Carbonaro che da buona posizione spreca concludendo debolmente fra le braccia di Ambrosi. Al 24′ Toscano opera la sua seconda sostituzione. Morelli prende il posto di Musacco e Bernardi si sposta sulla fascia sinistra. Mancano quindici minuti al termine della gara ed il copione non cambia. I silani costruiscono senza mai rendersi pericolosi. I pugliesi si difendono con ordine senza subire l’iniziativa rossoblù. Restano da giocare cinque minuti più recupero e le squadre ormai stanche sembrano essersi accontentate del pareggio. Dopo tre minuti di recupero, il signor Pagano manda tutti negli spogliatoi. Pareggio giusto in un match giocato a buoni ritmi ma avaro di emozioni. (f.p.)

Questo il tabellino della gara:
MONOPOLI (4-4-2): Saraò; G. Colella (9′ Lorusso), Gambuzza, Bonfardino(49′ Lanzolla), Thackray, Turone, Santarelli, , Minopoli, Balestrieri, Loseto (27’Gatto), Carbonaro.  A disp.: D’Urso, Franco, Lorusso, Gatto,  Tinoco, Lanzolla, Szatmari. All.: De Rosa
COSENZA (4-4-2): Ambrosi, Bernardi, Musacco (24’Morelli), Moschella, De Rose, Braca, Occhiuzzi, Battisti (11′ Fabio), Profeta, Mortelliti, Catania. A disp: Guizzetti, Morelli, Parisi, Fabio, Danti, Ramora, Galantucci. All. Toscano.  
ARBITRO: Pagano di Torre Annunziata (Na)
NOTE:
Presenti circa 250 tifosi rossoblù. Amm: Loseto, Bernardi Esp: — Rec: 0′ pt, 3’st

Related posts