Tutte 728×90
Tutte 728×90

Incidenti dopo Monopoli-Cosenza: tre arresti

Si tratta di due tifosi del Monopoli e uno del Cosenza. Sono in corso ulteriori indagini per identificare altri tifosi coinvolti.

macchina_danneggiata_a_monopoli

L’auto danneggiata dai tifosi del Monopoli

Tre persone, due tifosi del Monopoli ed uno del Cosenza, sono state arrestate dalla polizia in relazione agli incidenti avvenuti domenica scorsa nella cittadina pugliese a conclusione dell’incontro tra le due squadre, valido per il campionato di seconda divisione Lega Pro. Secondo quanto ha riferito la Questura di Cosenza, il tifoso della squadra calabrese, di 29 anni, con precedenti penali, è stato arrestato perché avrebbe acceso nello stadio, durante la partita, un fumogeno. Un altro tifoso del Cosenza, di 27 anni, è stato denunciato in stato di libertà con l’accusa di avere aggredito un agente di polizia.  I due tifosi del Monopoli sono stati arrestati da personale della Questura di Bari perché, secondo l’accusa, avrebbero danneggiato le automobili di alcuni sostenitori del Cosenza e perché avrebbero aggredito un poliziotto. Un terzo tifoso della squadra pugliese è stato denunciato per lo stesso reato. Sono in corso ulteriori indagini per identificare altri tifosi coinvolti negli incidenti. I due tifosi della squadra di calcio del Monopoli arrestati sono due trentenni: A.S. accusato di danneggiamento, resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale, e D.M. per violazione del divieto di assistere a manifestazioni sportive e per resistenza, lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale. A quanto viene reso noto dalla polizia a Bari, A.S. è stato sorpreso dalla polizia a rompere il lunotto termico dell’automobile di un tifoso calabrese (come si evince dalla foto). (c.c.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it